F1 | Wolff- Stroll: sospetto insider trading

Le autorità del mercato azionario europeo stanno indagando su una grande transazione che coinvolge due dei più potenti decisori della F1: Lawrence Stroll e Toto Wolff. Il valore di Aston Marin si è alzato in maniera sospetta dopo l’acquisto di azioni da parte di Mercedes.

wolff stroll

Secondo le informazioni ottenute dal Bureau of Investigation, BaFin, il gendarme dei mercati azionari tedeschi, ha esaminato nel novembre 2020 l’acquisto di azioni Aston Martin da parte di Toto Wolff. Il motivo di questa inchiesta è un possibile sospetto di insider trading. Il caso è stato successivamente trasferito per la revisione alla Financial Conduct Authority (FCA), Regno Unito, poiché le azioni di Aston sono quotate alla Borsa di Londra.

Il fatto

Stroll, uno dei principali azionisti del produttore Aston Martin dallo scorso anno, è un buon amico di Toto Wolff, il capo del team Mercedes. Le rispettive scuderie sono tra le più ricche del Circus della F1.

L’operazione che interessa le autorità è la seguente: Toto Wolff ha acquisito nell’aprile 2020 una quota dello 0,95% di Aston Martin. Il prezzo pagato per le azioni è riservato, ma considerando il valore di mercato di Aston Martin, la quota di Wolff vale circa 36 milioni di dollari.

Il problema è che, appena sei mesi dopo questa transazione, è stato annunciato che Mercedes intendeva acquisire una quota aggiuntiva fino al 20% di Aston Martin. Inoltre, il produttore britannico ha annunciato nel maggio 2020 la nomina a CEO di Tobias Mœrs, che fino ad allora era a capo della filiale AMG di Mercedes.

Questi due annunci hanno coinciso con un aumento significativo del valore di Aston Martin. Tra il 17 aprile 2020 e oggi, il titolo Aston è salito di oltre il 60%.


Leggi anche: F1 | Mercedes 2022, Wolff: “Russell o Bottas? Decisione a settembre”


Il ruolo di Toto Wolff

A questo punto è lecito chiedersi se Toto Wolff sapesse, al momento dell’acquisizione, che il boss di AMG stava per unirsi all’Aston e che Mercedes stava pianificando un nuovo investimento nell’azienda.

Mercedes respinge con forza queste insinuazioni, Bradley Lord, responsabile delle comunicazioni del team ha risposto con un secco “No” al Journal de Montreal.

Lord ha anche aggiunto di non essere a conoscenza di audit in corso. “Non siamo a conoscenza di azioni del genere. Tutte le informazioni necessarie sono state fornite alle autorità finanziarie britanniche al momento opportuno“, ha risposto.

 Né le autorità della borsa tedesca né le autorità britanniche hanno voluto commentare.

La portavoce di Aston Martin Grace Barnie ci ha detto di non avere commenti né da Lawrence Stroll né dalla sua azienda sulla questione.

I media specializzati Motorsport hanno riferito nell’aprile 2020 che l’investimento di Wolff è stato effettuato con la benedizione del consiglio di amministrazione di Daimler (società madre di Mercedes) in Germania.

È un investimento finanziario. Come sempre, non commentiamo alcun procedimento interno che sia stato tenuto “, ha affermato Jörg Howe, portavoce di Daimler.

Il signor Wolff è un partner fidato di Daimler AG attraverso la loro comproprietà nel team Mercedes di Formula 1 dal 2013“, ha aggiunto.

L’amicizia tra Wolff e Stroll

 Toto Wolff è molto vicino a Lawrence Stroll. Alla fine di marzo 2020, il Daily Mail britannico aveva raccontato che i due erano tornati insieme in Europa dal mancato appuntamento australiano

Il signor Wolff e il signor Stroll sono amici e talvolta condividono l’organizzazione del viaggio da e per il Grand Prix. Questo è stato il caso di Melbourne nel [marzo] 2020 “, ha detto Bradley Lord. “Toto ha investito in Aston Martin perché crede nel marchio, nel prodotto e nel suo potenziale di crescita“, ha affermato.

 

 

 

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.