F1 | Wolff sui vaccini in Bahrain: “Decisione personale, ho avuto il Covid ma aspetto il mio turno”

Toto Wolff ha affermato che la scelta di fare i vaccini in Bahrain è personale e conferma di aver avuto il Covid. “Aspetterò il mio turno per fare il vaccino”

Wolff vaccini Bahrain
Mercedes AMG F1 Twitter

Toto Wolff parla dei vaccini offerti dal Bahrain: “Decisione personale. Ho avuto il Covid ma aspetterò il mio turno per il vaccino

È una decisione molto personale se qualcuno voglia vaccinarsi qui in Bahrain o no. Alcuni membri del team di F1 lo hanno fatto e altri no. Ho avuto un’infezione da Covid-19 e ho deciso aspettare quando sarà il mio turno. In Inghilterra abbiamo una campagna che sta funzionando e molte persone nel team sono già state vaccinate (perché era il loro turno). Penso che finché non salti la fila per fare il furbo, va bene. Ed è per questo che ho preso la decisione da parte mia di aspettare quando sarà il mio turno.”

A Toto Wolff è stato domandato se ci fosse un ordine da parte di Mercedes di vaccinare il tram o se ognuno potesse scegliere da sé. La risposta dell’austriaco è chiara: “Certo. È una decisione personale. La possibilità offerta dal Bahrain è stata apprezzata da molti”.

Leggi anche: F1 | Gasly: “Ferrari da tenere d’occhio, secondo me si stanno nascondendo”

Chi si è già vaccinato?

F1 aveva inizialmente rifiutato la proposta del Bahrain perchè, secondo Domenicali: “Non vogliamo saltare la fila, ma rispettare il programma sanitario dei vari Paesi”.

In realtà, come si è visto, tanti team e piloti hanno accettato la proposta del governo del Bahrain. Tra i piloti ricordiamo Perez, Sainz e Verstappen.

Tra i team spicca, invece, Alpha Tauri. Il team principal Franz Tost si è dichiarato a favore del piano vaccinale del Bahrain. La salute, come sapete, è il fattore più importante“, ha spiegato. “Da team principal di una squadra, sono responsabile della salute delle persone. Pertanto abbiamo fatto questa vaccinazione.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.