F1 | Wolff sul dado spanato di Bottas a Monaco: “Valtteri si è fermato troppo presto sulla piazzola”

Toto Wolff torna sull’episodio del dado che ha costretto Bottas al ritiro a Monaco, rivelando un concorso di colpa del pilota finlandese.

wolff monaco bottas dado

Le difficoltà alle quali Mercedes è andata incontro durante la corsa monegasca sono sotto gli occhi di tutti. Il Gran Premio di Monaco ha portato un tetro umore sui volti dei ragazzi di Brackley: la settima posizione di Hamilton ed il ritiro di Bottas hanno consegnato la leadership di entrambi i mondiali nei pressi di Milton Keynes. Se Sir Lewis non ha avuto ritmo per tutto il weekend, lo stesso non si può dire per il #77, secondo al momento del DNF. Ritiro arrivato durante il complicato pit stop per un problema allo pneumatico anteriore destro. Sull’episodio della sosta di Bottas è tornato Toto Wolff, che impartisce parte della responsabilità al proprio pilota. wolff monaco bottas dado

L’inconveniente del pit del 31enne di Nastola poteva essere evitato con più attenzione? Valtteri Bottas, secondo quanto dichiarato dal team principal austriaco ad AMuS, avrebbe commesso un piccolo errore. “Valtteri si è fermato un po’ troppo presto sulla piazzola”, ha dichiarato il boss di Mercedes.

Wolff ha proseguito: “Questo ha costretto il meccanico ad usare la pistola in un angolo scomodo. L’angolazione non ideale ha danneggiato il dado della ruota e non siamo riusciti a togliere lo pneumatico”.

Il ritiro provocato dal dado spanato ha portato Bottas ad un ritiro amaro, precludendogli la chance di giungere ad un podio importante per mantenere la terza posizione iridata, ora di Norris, ed aiutare Mercedes nella lotta costruttori.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.