F1 | Wolff: “Vettel alla Mercedes sarebbe grandioso per il nostro marketing”

Toto Wolff ha dichiarato che Sebastian Vettel potrà dare ancora tanto alla F1 dopo l’addio alla Ferrari, senza escludere del tutto un futuro in Mercedes.

Wolff Vettel
Credits livegp.it

In questi giorni l’argomento più caldo per quanto riguarda la F1 è senza dubbio l’addio di Sebastian Vettel dalla Ferrari. Moltissime figure di spicco nel panorama della Formula1 hanno espresso il loro parere, criticando o giustificando le scelte della scuderia di Maranello. Una delle voci più rilevanti è stata quella di Toto Wolff che, appena venuto a conoscenza della rottura tra Vettel e Ferrari, ha dichiarato: “Sebastian è un grandissimo pilota e una forte personalità nel mondo della F1. Al  momento la nostra attenzione è tutta sui nostri piloti ma di certo non possiamo ignorare gli sviluppi di questa situazione”.

Uno approdo del quattro volte campione del mondo in Mercedes significherebbe quasi una resa dei conti con il rivale di sempre Luis Hamilton. Vincere con quell’auto significherebbe dimostrare a tutti che il talento, in Vettel, non è mai appassito e che, con una macchina competitiva, può ancora vincere e convincere.

Tutto ciò però appare molto incerto anche sentendo l’intervista di Wolff rilasciata all’emittente austriaca ORF, nella quale ha dichiarato: “Vettel è libero di scegliere se continuare a correre o smettere, ci sono ancora dei sedili interessanti per lui in F1”.

“Senza dubbio un pilota tedesco al volante di una vettura tedesca, a livello di marketing, sarebbe un ottimo colpo. Ciò che più conta però sono le prestazioni. La strategia Mercedes è sempre stata quella di progettare a lungo termine, questo ci ha permesso di ottenere tutti i successi di questi ultimi anni”.

Wolff ha poi concluso dicendo: “La priorità come ho sempre detto sono i nostri attuali piloti, poi c’è sempre da valutare George Russell che può costituire una valida opzione e in fine la variante Sebastian Vettel”.

 

Seguici anche su instagram

Binotto: “Seb ha la Ferrari nell’anima, il nostro è un progetto a lungo termine. Potremmo pensare all’Indy”

mm

Edoardo Borriello

Salve a tutti, sono uno studente di scienze politiche e relazioni internazionali alla Sapienza università di Roma, da sempre grande tifoso e appassionato di F1.