Formula 1Interviste F1

F1 | Red Bull ancora avanti anni luce: Newey spiega il perchè della rivoluzione tecnica sulla RB20

Adrian Newey ha spiegato le motivazioni che hanno portato Red Bull a stravolgere nuovamente il progetto, con la RB20 che sembra ancora di un altro pianeta rispetto ai rivali

Sono solo test, direbbe qualcuno. Eppure, le prime 8 ore di prove sul circuito di Sakhir in Bahrain ci hanno fatto vedere Max Verstappen ancora una volta in modalità alieno, con l’olandese che ha rifilato oltre un secondo a tutti. Nonostante un 2023 letteralmente dominato, Red Bull ha deciso di non adagiarsi sugli allori, presentando una vettura ancor più estrema, e con alcune soluzioni scartate dalla concorrenza. 

Parlando della nuova RB20 ad Auto Motor Und Sport, Adrian Newey ha spiegato le motivazioni che hanno portato i tecnici di Milton Keynes a stravolgere nuovamente il progetto: “Sapevamo che tutti gli altri avrebbero copiato la nostra vettura dell’anno scorso. Se ci fossimo concentrati solo sull’ulteriore sviluppo, saremmo stati vulnerabili”.

Newey RB20
La RB20 ancora avanti anni luce: Newey spiega il perchè delle nuove soluzioni estreme © Xavi Bonilla

Forte dell’enorme vantaggio tecnico accumulato nelle ultime due stagioni, Red Bull ha deciso di interrompere lo sviluppo sulla RB19 con largo anticipo rispetto ai rivali, le quali, inevitabilmente, hanno ricalcato alcune delle soluzioni che hanno reso la vettura 2023 capace di vincere 21 GP su 22.


Leggi anche: F1 | La Safety Car diventa camouflage: svelata in Bahrain la nuova Aston Martin Vantage – FOTO


Consapevole di ciò, il progettista inglese ha deciso ancora una volta di tirar fuori il cappello dal cilindro, disegnando una vettura ancor più estrema, soprattutto nella zona delle pance e del cofano motore, e non è tutto.

Secondo diverse indiscrezioni, a partire dal GP del Giappone Red Bull avrebbe deciso di adottare la filosofia delle pance ribattezzate ”zero pods”, che tanto hanno fatto penare Mercedes con la W13 del 2022 e parzialmente con la W14 dello scorso anno.

Ergo, la RB20 che abbiamo visto girare oggi a Sakhir, e che vedremo anche per le prime uscite stagionali, è solamente un antipasto di ciò che vedremo da Suzuka in poi, con Verstappen che nel frattempo ha già rifilato oltre un secondo al primo giorno di scuola del 2024.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter