Formula 1

Bandiera rossa e gomme, in F1 serve un cambiamento? Alonso: “Non ascoltano i piloti”

Quanto accaduto nel GP di F1 a Monaco ha riacceso le discussioni sulle regole delle gomme in regime di bandiera rossa. 

77 giri di noia. Questo è stato il principale commento al termine del GP di Monaco. La “colpa” questa volta viene però data al regolamento di F1 che consente di cambiare gomme in regime di bandiera rossa. 

bandiera rossa gomme f1 pneumatici regolamenti regole fia federazione red flag significato incidente perez magnussen hulkenberg gp moanco 2024
Il grosso incidente nel GP di Monaco che ha provocato la bandiera rossa © F1

Dopo il grosso incidente al primo giro, i commissari hanno infatti deciso di interrompere la gara. Questo ha consentito a tutti di cambiare mescola degli pneumatici, smarcando di fatto il pit stop obbligatorio.

La pista di Monte Carlo non è abrasiva sulle gomme e dunque, vista anche l’impossibilità di sorpassare, i piloti hanno tranquillamente gestito il ritmo per arrivare fino in fondo.

Di fatto quindi si è andata ad eliminare l’unica variabile, quella della strategia, che avrebbe potuto regalare qualche colpo di scena nel Gran Premio. Questo non è piaciuto a tanti piloti, sopratutto quelli che avevano provato la mossa di partire con gomma dura.


Leggi anche: F1 | Ferrari, avanti i colloqui con Newey? Vasseur: “Non voglio fare commenti”


Verstappen, Albon, Norris, e non solo, hanno infatti espresso il loro disappunto per quanto successo in gara. Il più critico di tutti è stato però forse Fernando Alonso.

“L’unico punto di interesse in una gara di Monaco sono i pit stop che si devono fare. Se si elimina l’emozione di un pit stop, allora non c’è più niente da fare” ha spiegato il pilota Aston Martin. 

“Forse si riapre il discorso che quando c’è una bandiera rossa, non si possano cambiare gomme o si è obbligati ad avere lo stesso pneumatico o qualcosa del genere. Se non lo si fa, ci sono alcune occasioni in cui la gara è compromessa. Ma non lo so. Ci sono molte cose che non hanno cambiato, probabilmente perché non ascoltano i piloti”.

Gomme e bandiera rossa, come cambiare?

La soluzione proposta da Fernando sarebbe la più semplice da applicare e forse anche la più “equa”. Se una gara venisse interrotta per una bandiera rossa, si potrebbe pensare di imporre che tutte le F1 ripartano con le stesse gomme del momento dell’interruzione.

Questo andrebbe quindi ad eliminare la componente “fortuna” di una bandiera rossa al momento giusto. Tuttavia potrebbe essere penalizzante per altri piloti che magari si trovano a ripartire con una gomma vecchia e con i gap azzerati rispetto agli inseguitori.

Sicuramente dopo Monaco ci saranno ulteriori discussioni su questa regola. Vedremo se la Federazione deciderà di implementare dei cambiamenti. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.