Formula 1Interviste F1

F1 | GP Arabia Saudita, Leclerc scommette per la pole in qualifica

Charles Leclerc si è detto moderatamente soddisfatto da quanto messo in mostra dalla SF24 al termine delle FP2 del GP d’Arabia Saudita

È una buona Ferrari quella vista nelle prime due sessioni di prove libere a Jeddah, con Charles Leclerc che ha concluso la giornata in quarta posizione, staccato di tre decimi da un sorprendente Fernando Alonso, apparso in palla sul circuito arabo, perlomeno in simulazione qualifica. A convincere maggiormente è stato però il long run messo in mostra dal monegasco, con la SF24 che ha accusato poco degrado nello stint sul finale delle FP2 con gomme soft. 

Leclerc FP2 GP Arabia Saudita
Le parole di Leclerc al termine delle FP2 del GP d’Arabia Saudita © Scuderia Ferrari

Leclerc, sensazioni positive dopo le FP2

“Dovremo entrare in configurazione qualifica, ottimizzare il pacchetto a disposizione e fare uno step in avanti rispetto al Bahrain”, commenta il monegasco.

Parlando invece delle possibilità di lottare per la pole domani: “Non so, è difficile dirlo, ma la mia scommessa ora come ora è sì“.

“Il circuito ha offerto quasi subito un buon livello di grip. Anche per domani possiamo aspettarci un’elevata evoluzione della pista“.

“Siamo in tanti su tempi molto vicini. Sará interessante vedere chi riuscirà a estrarre il massimo dalla e a trovare il colpo per mettersi davanti a tutti“.


Leggi anche: F1 | Clima bollente in Red Bull, Horner perde la pazienza e si sfoga


Nonostante tutti si aspettassero un cambio di configurazione per quanto concerne l’ala posteriore, Ferrari ha comunque deciso di mantenere la specifica a medio carico vista in Bahrain, anche se le velocità di punta fatte registrare non ne hanno comunque risentito troppo rispetto ai rivali diretti.

È possibile dunque che i tecnici di Maranello abbiano voluto raccogliere il maggior numero di dati possibili in vista della terza ed ultima sessione di prove libere domani, con le altre scuderie che hanno invece optato per una configurazione decisamente più scarica, considerando le caratteristiche del circuito.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter