Formula 1Interviste F1

F1 | “Non sarò in Formula 1 fino a 43 anni”: Leclerc commenta il rinnovo di Alonso

Charles Leclerc si è espresso sul recente rinnovo di contratto di Fernando Alonso con Aston Martin (almeno) fino al 2026, che lo porterà a correre fino a 45 anni

Con un annuncio a sorpresa nella giornata di ieri, Aston Martin ha ufficializzato il rinnovo pluriennale di Fernando Alonso, che lo porterà a correre fino a 45 anni e a riabbracciare Honda nel 2026, con la casa nipponica che interromperà la collaborazione con Red Bull al termine della prossima stagione per fornire le proprie power unit alla scuderia inglese.

Leclerc rinnovo Alonso
Charles Leclerc si è espresso sul recente rinnovo di contratto di Fernando Alonso © Motorsport Images

Un vero e proprio atto di fede quello del campione spagnolo, che ha deciso di continuare a credere nel progetto di Lawrence Stroll nonostante un inizio di campionato altalentante per Aston Martin, che la vede attualmente occupare il quarto posto nel mondiale costruttori.

“All’inizio dell’anno avevo detto che avrei deciso se continuare a correre e poi mi sarei seduto con la squadra”, ha commentato ieri lo spagnolo in merito all’estensione di contratto. ”Dal momento in cui mi sono unito alla squadra nel 2023 mi sono sentito a casa. In poco più di 15 mesi abbiamo già ottenuto molto insieme, con podi e battaglie memorabili”.

“Sono molto grato per la fiducia che Lawrence, Martin e Mike hanno riposto in me. Con Lance, non vedo l’ora di vedere cos’altro potremo realizzare insieme”.

”Questo progetto è solo l’inizio e sono orgoglioso di farne parte. Sono al massimo della forma fisica e sono ancora affamato. Darò il massimo mentre continuiamo il nostro viaggio per diventare una squadra vincente”.


Leggi anche: F1 | “Christian mi informa che con Geri è tutto fantastico”: finisce qui il caso Horner?


Sul rinnovo di Alonso si è espresso anche Charles Leclerc, il quale, in occasione del lancio del suo nuovo progetto ”LEC”, ha tessuto le lodi del due campione del mondo: Fernando è uno dei piloti più talentuosi della griglia, merita il suo posto in F1, ci sono anche tantissimi giovani che meritano il loro posto, ma non è facile trovare l’equilibrio”.

A differenza del collega, però, il monegasco non si vede in Formula 1 fino alla soglia dei 40 anni: ”Io fino a 43 anni molto probabilmente non sarò in F1 anche se mi piace tantissimo. Voglio provare anche altre categorie tra le quali sicuramente correre a Le Mans”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter