A TCFormula 1Interviste F1

F1 | Leclerc suona la carica in vista della Cina: obiettivo vittoria a Shanghai

Charles Leclerc è tornato sulle difficoltà riscontrate in questo inizio di stagione, proiettandosi anche sul prossimo appuntamento a Shanghai, che segnerà il ritorno del GP di Cina in calendario

È un Charles Leclerc estremamente determinato quello che si appresta ad affrontare il quarto GP della stagione, con il monegasco desideroso di riscattare il weekend di Suzuka, culminato ancora una volta alle spalle di Carlos Sainz. Il numero 16 ha pagato la brutta qualifica del Sabato, che gli ha permesso solamente di rimontare fino alla quarta posizione nonostante il gran passo messo in mostra con entrambe le mescole per tutti e 53 i giri percorsi.

Leclerc GP Cina Shanghai
GP Cina: Leclerc pronto a giocarsi la vittoria a Shanghai © Ferrari

Nonostante tutto, però, Charles può ritenersi tutto sommato soddisfatto del suo inizio di stagione, con la classifica piloti che lo vede, ad oggi, il primo inseguitore del duo Red Bull, con il compagno di squadra appena alle spalle con quattro punti di distacco.

Rivolgendo lo sguardo proprio alla tappa cinese in occasione del lancio di LEC, il nuovo progetto a tema gelato in collaborazione con i fondatori di Grom, Leclerc si è detto pronto a lottare per la vittoria qualora si presentasse l’occasione: ”Manca la vittoria, che è quello che mi interessa”.

”Alla fine il secondo posto non interessa a nessuno, quindi è importante per me arrivare in Cina. Se abbiamo l’opportunità di vincere, devo prenderla”.

Facendo invece un bilancio delle prime tre gare, Charles si è detto soddisfatto dei progressi fatti in inverno, ma che comunque il lavoro per agganciare Red Bull è ancora importante: ”L’inizio di stagione è stato molto positivo e siamo in una spirale positiva. C’è ancora tanta lavoro sa fare. Non è che perché abbiamo avuto buoni risultati che allora dobbiamo rilassarci. Anzi, è il contrario, ci motiva a dare di più”.


Leggi anche: F1 | È ancora Horner vs Wolff: il britannico liquida il rivale dopo le dichiarazioni di Suzuka


Tanto lavoro, infine, è stato fatto anche per risolvere i problemi che lo hanno portato a faticare in qualifica nelle ultime due uscite tra Melbourne e Suzuka: ”Io nelle ultime due qualifiche soprattutto ho fatto più fatica, quindi c’è stato tanto lavoro prima di venire qua a Milano”.

”Ho fatto tre giorni a Maranello facendo tanto simulatore, per provare a capire come accendere questa gomma su cui ho fatto un po’ fatica negli ultimi due GP”.

”Però come ho detto, ogni volta che ho lavorato su qualcosa ho migliorato. L’obiettivo è arrivare in Cina, sarà un weekend sprint. Due qualifiche, due gare, tanti punti da prendere e mi farò trovare pronto”.

Come già ampiamente noto, Ferrari non introdurrà aggiornamenti significativi tra Shanghai e Miami, mentre il primo importante pacchetto è atteso per la gara di casa a Imola, che coinciderà anche con l’inizio della stagione europea.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter