A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | È guerra aperta tra Haas e Steiner: ora è l’azienda a far causa all’ex Team Principal

Haas Automation ha fatto causa a Gunther Steiner per presunta violazione di copyright nella biografia dell’ex team principal ‘Surviving To Drive’

Tra Gunther Steiner e Haas è ormai guerra aperta. Non più tardi di due settimane fa, infatti, l’ex team principal aveva deciso di fare causa alla Haas per alcune questioni irrisolte legate all’utilizzo della sua immagine nel merchandising, con la scuderia americana che non avrebbe corrisposto le commissioni dovute per diversi anni, violando quindi i termini sottoscritti nel contratto.

Haas causa Steiner
È guerra aperta tra Haas è steiner: ora è l’azienda a far causa all’ex TP © Motorsport.com

Poco fa, invece, Haas automation avrebbe deciso di controbattere, decidendo di fare causa al manager di Merano per presunta violazione di copyright nella sua  ‘Surviving To Drive’, con la casa editrice Ten Speed Press che avrebbe inserito immagini nel libro contrarie alle norme sui trademark.

Nei documenti depositati presso il Central District of California, infatti, si legge che “Nel 2023, senza il permesso o l’autorizzazione di Haas Automation, Steiner ha scritto, commercializzato, promosso, venduto, distribuito e tratto profitto da una pubblicazione intitolata ‘Surviving to Drive’, che ha utilizzato e mostrato illegalmente, e continua a farlo, i Marchi Haas Automation e il Trade Dress Haas Automation per il guadagno finanziario personale e il profitto illecito di Steiner”.

“Haas Automation non ha mai acconsentito all’uso da parte di Steiner dei Marchi Haas Automation o del Trade Dress Haas Automation sul prodotto accusato”.


Leggi anche: F1 | Haas, un nome a sorpresa al fianco di Bearman nel 2025?


L’azienda statunitense avrebbe informato Steiner prima di procedere per vie legali: “Haas Automation ha avvisato Steiner prima della causa, ma a tutt’oggi Steiner non ha intrapreso alcuna azione per cessare o attenuare i suoi atti di violazione, rendendo necessaria la causa immediata”.

”Steiner vende e promuove il Prodotto incriminato su vari supporti, tra cui, a titolo esemplificativo, la stampa e il digitale, in violazione dei diritti esclusivi di proprietà intellettuale di Haas Automation”.

“Le informazioni disponibili online indicano che, a partire dal gennaio 2024, il Prodotto incriminato ha superato le vendite di almeno 150.000 unità e ha generato ricavi per almeno 4.500.000 dollari”.

Haas Automation avrebbe richiesto un risarcimento danni e un processo con giuria, con i giudici che dovranno valutare se le immagini contenute nel libro ricadano nella categoria del ‘fair use’, il che ne renderebbe l’utilizzo legale da parte della casa editrice.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter