Formula 1

F1 | Accordo tra i team: come cambia il format del weekend con Sprint Race

I team di F1 hanno raggiunto un accordo sulle potenziali modifiche al format dei weekend con sprint race: doppia sessione di Qualifica.

Sprint Race
I team hanno trovato un accordo per modificare il format del weekend con sprint race. Credits: Sky Sport F1

Arrivano conferme su più fronti di un accordo tra i rappresentati dei vari team sulle modifiche da apportare ai weekend con gara sprint. Le discussioni, come riportato da RacingNews365, si sono intensificate nel Paddock di Melbourne, con l’obbiettivo di introdurre le novità sin dal prossimo appuntamento, in programma tra un mese a Baku.

Sono ormai divenute gare di logoramento”, aveva recentemente commentato Christian Horner, tra i più critici dell’attuale formato sprint.

Le dieci squadre hanno così concordato sulla necessità di una doppia sessione di Qualifica.

Nuovo format Sprint Race: Doppia Qualifica e niente FP2

Secondo la proposta approvata, la sessione di Prove Libere prevista per il Sabato mattina verrebbe sostituita da una seconda sessione di Qualifica, valida per la gara sprint. I risultati della prima Qualifica, che nei weekend sprint si svolge al venerdì, verrebbero invece considerati validi per la griglia di partenza della gara di domenica.

Così facendo, si andrebbe ad eliminare la seconda sessione di prove libere, spesso considerata poco utile dai team. Considerando, infatti, che alle squadre viene imposto il regime di parco chiuso a seguito delle Qualifiche del venerdì, durante le libere del sabato qualsiasi modifica alle vetture è vietata.


Leggi anche: F1 | GP Australia – Tifosi invadono la pista e avvicinano la Haas: “Inaccettabili falle nella sicurezza”


Con l’obbiettivo di diversificare le due sessioni di Qualifica, è stato discusso anche un formato differente per la Qualifica sprint. L’idea, per il momento accantonata, era quella di permettere ai piloti di svolgere un solo giro lanciato, riducendo la durata della sessione.

Allo stato attuale, quindi, entrambe le prove si svolgeranno con la consueta divisione in Q1, Q2 e Q3.

La proposta, che ha trovato il plauso di Stefano Domenicali, dovrà comunque superare alcuni ulteriori ostacoli prima della definitiva approvazione. Sarà necessaria, infatti, una prima votazione dinnanzi alla F1 Commission, dove i team (un voto ciascuno), la FIA (dieci voti) e Liberty Media (dieci voti) avranno voce in capitolo. La decisione finale spetta, infine, al World Motorsport Council, organo a capo della Federazione.

La proposta dei team:

Venerdì:

  • Prove Libere 1
  • Qualifiche Gara

Sabato:

  • Qualifiche Sprint Race
  • Sprint Race

Domenica:

  • Gara

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter