Formula 1

F1 | Albon e Russell, quanto costano gli incidenti di Melbourne! Lotta nel mondiale distruttori

Il campionato distruttori si apre con il botto. Cifre esorbitanti per quattro piloti dopo sole tre gare: Albon e Russell balzano in vetta dopo Melbourne.

Nella domenica di Melbourne George Russell risponde al botto di Alex Albon il venerdì: gli incidenti permettono ai due piloti di balzare nelle primissime posizioni del mondiale distruttori.

f1 russell albon crash incidenti incidente melbourne australia ferrari sainz leclerc gp gara campionato distruttori
Foto: The Mirror – Foto Copertina: Formula1.com

Da qualche tempo è usanza online stilare alcune approssimative classifiche riguardo al costo degli incidenti dei vari piloti. Nell’era del budget cap ogni centesimo può assumere grande importanza, specialmente quando in ballo ci sono cifre da capogiro.

Le vetture di Formula 1 sono assemblate con pezzi tutt’altro che economici: preservarli è scrupolosa attenzione dei team. Talvolta, tuttavia, nel motorsport gli incidenti accadono: “Il motorsport è pericoloso” recitano i pass media della FIA, ricordando la delicatezza dello sport per il quale nutriamo tale passione, ed i piloti che portano al limite le monoposto sfrecciando ad oltre 300 km/h confermano la tesi.

La tappa della F1 ad Albert Park è stata foriera di scontrini piuttosto esosi. In Australia, in quel di Melbourne, l’ultimo weekend non ha portato in dote spiacevoli sorprese per la Mercedes e la Williams. Le fatture a loro recapitate sono giunte dagli incidenti di George Russell e Alex Albon.

L’inglese della storica scuderia di Sir Frank è stato sfortunato protagonista di un incidente nelle prime libere del venerdì. Il connazionale del team della casa di Stoccarda ha invece incontrato le barriere di curva 6 alla domenica. In comune i due episodi hanno un duplice fattore: il punto della pista dell’incidente ed i costi da pagare.

Gli incidenti di Albon e Russell a Melbourne: che cifre!

Premessa l’approssimatività dei numeri che riporteremo, quella che è certa è la scarsa economicità dei botti analizzati. Il primo, quello di Albon, non ha reso un granché felice la scuderia (neanche – soprattutto – il compagno Sargeant). La Williams incidentata non ha potuto proseguire il weekend di gara a causa di un telaio eccessivamente malconcio. A farne le spese è stato non Alex, ma Logan, a riposo dalle FP2.

La classifica presa in considerazione, stilata su Reddit da u/basspro24chevy eleva nella primissima casella del campionato distruttori Alexander Albon e la Williams. L’incidente di Melbourne avrebbe verosimilmente comportato un costo di 1.035,750 dollari statunitensi (1.160.750 dollari totali) per il team britannico. In un episodio vola via più di un milione di dollari che comprendono l’ala anteriore ko, i tamburi del freno, parte della monoscocca, le sospensioni anteriori e posteriori, il volante, l’alettone posteriore, il fondo ed i freni.

Secondo la graduatoria l’anglo-thailandese sarebbe l’unico pilota ad aver sforato il milione di dollari di danni. Alle sue spalle Guanyu Zhou vanta quasi 960 mila dollari di danni, grazie agli oltre 800.000 accumulati a Jeddah.


Leggi anche: F1 | Russell urla in mezzo alla pista: il team radio è spaventoso – GP Australia


Il terzo gradino del podio è occupato dall’altro pilota coinvolto a Melbourne, George Russell. L’inglese ha scalzato Stroll, incidentato con grandi conseguenze materiale nel GP arabo. Ora George è terzo in questa sinistra classifica con 832 mila dollari di danni, accumulati nel solo incidente australiano.

Come per per l’episodio di Albon, l’incidente ha interessato molti elementi della vettura del classe ’98 di King’s Lynn, fuori dai giochi nell’ultima tornata di gara in Australia.

Tra le vetture danneggiate nel passato weekend figura anche la Red Bull di Max Verstappen, autore di una violenta escursione su un cordolo nelle prove libere 1. Nel frangente in questione l’olandese avrebbe riportato al team una fattura di circa 225 mila dollari, visti i danni al fondo. Nessun danno in tre gare invece per la Ferrari: solo Leclerc, nei test, aveva subito alcuni danni alla vettura. Di seguito ecco la classifica completa la quale, come spiegato anche dall’autore stesso, riporta dati non ufficiali ed approssimativi, basati su ricerche online.

 

Foto: u/basspro24chevy Reddit

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter