Formula 1Interviste F1

F1 | Alpine, in Austria ancora scintille tra Gasly e Ocon ma i piloti smorzano i toni

Gasly e Ocon sono arrivati ancora al contatto durante il GP d’Austria, fortunatamente per Alpine senza conseguenze.

Anche in Austria abbiamo visto lotta tra Ocon e Gasly in casa Alpine. I due hanno infatti avuto una battaglia molto ravvicinata, culminata con un contatto in curva 3.

gasly ocon duello austria gp 2024 f1 alpine contatto
Il duello tra Gasly e Ocon durante il GP d’Austria © XPB Images

Non è la prima volta in stagione che i due duellano. Il caso più eclatante è sicuramente il GP di Monaco dove una manovra sconsiderata di Ocon aveva mandato su tutte le furie Alpine.

A Spielberg non ci sono state conseguenze per le due vetture che hanno chiuso la gara al decimo e dodicesimo posto. Un passo indietro rispetto alla Sprint Race di sabato dove invece sia Gasly che Ocon avevano chiuso a punti.

Il duello Gasly – Ocon

I due francesi si sono seguiti da molto vicino per diversi giri ed alla fine Gasly ha provato l’attacco all’esterno di curva 3. Ocon per difendersi ha allargato la traiettoria ed ha forzato il compagno di squadra ad andare fuori pista.

Ma che ca**o! Cos’era questo?”, si è lamentato subito in radio Gasly. “Perché mi ha appena fatto uscire di pista?”

Gasly è poi riuscito a portare a casa il sorpasso nel giro successivo e si è nuovamente aperto in radio con un “Ciao!” rivolto al compagno di squadra.

Nel post gara, sia a Gasly che a Ocon è stato chiesto un parere sul loro duello in Austria. Entrambi i piloti Alpine hanno però cercato di smorzare i toni e non creare polemica per quanto successo in pista.


Leggi anche: F1 | Furbata dei meccanici McLaren, Norris potrebbe evitare la penalità a Silverstone


“Sì, credo che un po’ più di spazio sarebbe stato probabilmente meglio per tutti”, ha spiegato Gasly. “Ma sì, voglio dire, ho il controllo solo della mia macchina, non dell’altra”.

“Ma è quello che è. Questa è la F1 alla fine dei conti. Si tratta sempre di correre duramente. Ho dovuto trovare un altro modo per superarlo”.

“Penso di aver mantenuto una condotta di gara pulita e di essere riuscito a conquistare un punto, quindi questo è l’aspetto più importante”.

“Non c’è nulla da commentare”, ha invece tagliato corto Ocon. “È stata una battaglia normale. Una gara dura e leale”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.