Formula 1

F1 | Analisi Red Bull Test Bahrain Day 1: Verstappen domina

Ecco l’analisi del primo giorno di test del Bahrain con una Red Bull e un Verstappen che sembrano già capaci di dominare davanti a tutti

La Red Bull ha la stessa faccia da dominatrice anche nei test del Bahrain che inaugurano la stagione 2024: ecco l’analisi del primo giorno. Parte subito forte la scuderia campione del mondo anche durante le prime prove in attesa della prossima settimana con il weekend del Bahrain che darà ufficialmente il via alla stagione 2024.

Il primo giorno è Verstappen a girare per entrambi i turni. La RB20 è dunque affidata al suo campione del mondo sia al mattino che al pomeriggio. Dopo brevi attimi di panico con l’olandese costretto a varie correzioni, dopo essere entrato nel box ne è riuscito in fotocopia con la passata stagione.

analisi red bull test bahrain
Leclerc e Verstappen durante i test @F1 TV

Durante la mattinata, infatti, l’olandese ha abbassato già il miglior tempo dei test dello scorso anno. Al termine della sessione poi, sia lui, sia il suo ingegnere di pista Lambiase hanno commentato la prima uscita della stagione.


Leggi anche: F1 | Risultati Test Bahrain 2024: La mattinata del Day 1 a Sakhir


È bello tornare di nuovo su una vettura di F1 e oggi mi sono divertito in pista. Abbiamo percorso molti giri e ho provato parecchie cose con la macchina. Era importante fare bene, nel complesso sono molto soddisfatto di come è andata. Dopo la pausa invernale i primi giri ti sorprendono sempre un po’ ma poi ti riprendi e ti senti subito a tuo agio” si legge nel comunicato della Red Bull

Nel complesso la macchina rispondeva bene e abbiamo trascorso una bella giornata. Guardando al domani, stiamo parlando con i nostri ingegneri di ciò che ci sarà nei piani, ma non vedo l’ora di salire in macchina nel pomeriggio” aggiunge ancora Verstappen.

A queste voci fanno eco quelle di Lambiase. “La pausa invernale è stata piuttosto breve quest’anno ma, nonostante ciò, ha comportato una mole di lavoro non indifferente. L’auto è stata impressionante come al solito. Siamo arrivati ​​in Bahrain con alcune incognite relative alla nuova macchina, ma abbiamo testato la maggior parte dei fondamentali sin dal primo giorno e abbiamo ottenuto le risposte di cui avevamo bisogno“.

Poi aggiunge: “Ora abbiamo una base solida per affrontare il secondo e il terzo giorno, quando Checo prenderà il comando della vettura già da domani mattina“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter