F1 AnalisiFormula 1

F1 | Analisi Tecnica – Speciale setup vetture per Monaco

Il tracciato cittadino di Monaco è caratterizzato da molte insidie, per questo motivo viene adottato un setup delle vetture dedicato a questo GP.

I circuiti cittadini portano molte insidie, per questo motivo gli ingeneri studiano dei setup delle vetture specifici per il Gran Premio di Monaco. Le principali modifiche riguardano sia gli alettoni sia il setup meccanico, caratterizzate da scelte specifiche per questa gara.

setup vetture Monaco
Foto Ferrari

Aerodinamica

Il primo dettaglio che salta all’occhio è il pacchetto aerodinamico, caratterizzato da ali da alto carico. Il circuito di Monaco è infatti composto da curve molto lente, il tornantino è la più lenta del mondiale. La bassa velocità media del tracciato obbliga gli ingengneri ad adottare ali più cariche, caratterizzate da un profilo più incurvato, riuscendo così ad ottenere la downforce necessaria. Il carico aerodinamico è infatti proporzionale al quadrato della velocità vettura. Le ali più cariche influenzano anche la drag della monoposto, la velocità di punta sarà quindi più bassa. Oltre al profilo più incurvato si mettono dei Gurney Flap nell’ultimo profilo delle ali, sia anteriori che posteriori, per massimizzare la forza diretta a terra.


Leggi anche: F1 | Ferrari, a Monaco debutta la nuova ala posteriore


Setup meccanico

Nascosto sotta la scocca, anche il setup meccanico presenta delle caratteristiche uniche. Il tracciato è caratterizzato da irregolarità, essendo un cittadino, per questo motivo tutti i team alzano leggermente la vettura da terra. Per le sospensioni si adottano delle molle di torsione più morbide, in questo modo la monoposto riesce a copiare meglio il terreno garantendo la massima performance aerodinamica. Anche la geometria dello sterzo viene modificata, si vuole ottenere una maggiore rotazione delle ruote a pari rotazione del volante. Il tornantino è anche la curva con il raggio di curvatura più piccolo del campionato, molti piloti percorrono questa curva con solo una mano sul volante.

Le prove libere sono quindi fondamentali per ottenere il giusto setup vettura, chi otterrà la vittoria tra le stradine del Principato?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.