Formula 1

F1 | Aston Martin e il piano per convincere Alonso a restare

Aston Martin vuole continuare a puntare su Alonso ma l’asturiano è diviso tra il ritiro e le tentazioni Red Bull e Mercedes.

Aston Martin vuole trattenere Alonso. Ormai non è un segreto. Ma con un volante libero in Mercedes e due potenziali in Red Bull. l’asturiano è al centro del mercato.

Per la verità Fernando, sin dalla presentazione della AMR24, ha ribadito di voler dare priorità al rinnovo con il suo attuale team. Unica eccezione nel caso in cui decidesse di lasciare le corse.

E proprio sull’ipotesi del ritiro, lo spagnolo ha rivelato di voler prendere una decisione prima dell’inizio della stagione europea. A Imola insomma. 

Alonso Aston Martin
Aston Martin prova a convincere Alonso a rinnovare con il team. Credits: XBP Images

Aston Martin, tuttavia, vede in Alonso una pedina fondamentale nel percorso per divenire un top team a tutti gli effetti.

Lawrence Stroll ha investito moltissimo nel progetto, sia a livello infrastrutturale che di personale, ma vi è la consapevolezza che, con un volante assegnato “d’ufficio” al figlio del canadese, l’altra guida debba essere di primissimo livello.

Aston Martin: così proviamo a trattenere Alonso

E così Mike Krack, TP della scuderia inglese, ha spiegato come Aston intende convincere Alonso a restare.

Molto semplice“, ha spiegato il manager lussemburgese. “Se gli diamo una buona macchina per le prossime gare penso che faciliteremo la sua decisione“.

Facile a dirsi, un po’ meno a farsi, specie considerando che la squadra inglese sembra giocarsi il ruolo di quarta forza con Mercedes.

Campioni come Alonso non vogliono lottare per il quinto, sesto o decimo posto. Vogliono vincere. Spetta a noi dargli una macchina per farlo. L’idea è quella di rendere la scelta di Fernando il più semplice possibile“.


Leggi anche: F1 | GP Giappone 2024 su SKY, orari e programmazione completa


Krack del resto non ha nascosto che lo stesso Alonso ha espresso la volontà di prendersi del tempo per decidere.

La situazione non è cambiata. Fernando ci ha detto chiaramente che vuole prendersi del tempo per decidere. Ci ha comunque assicurato che, se decidesse di continuare, noi saremo la sua priorità“.

Ci sono stati dei colloqui e ce ne saranno altri. La nostra volontà è certamente quella di rispettare la volontà di Fernando di prendersi del tempo. Penso che con un campione del genere in squadra non si possa fare diversamente“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter