Formula 1Interviste F1

F1 | Bearman impressiona tutti a Jeddah, anche Flavio Briatore

Anche Flavio Briatore non ha potuto far altro che sottolineare la maiuscola prova di Oliver Bearman in Arabia Saudita

Quanto fatto vedere da Oliver Bearman nel fine settimana appena trascorso in Arabia Saudita ha del clamoroso. Il giovane talento della Ferrari Driver Academy, a soli 18 anni e alla sua prima esperienza assoluta in un weekend di gara in Formula 1, ha lasciato tutti a bocca aperta, per velocità e rapidità d’apprendimento, essendo stato catapultato sulla SF24 a pochi minuti dalle FP3, e senza aver mai testato la vettura.

Briatore Bearman
Bearman impressiona tutti a Jeddah, anche Flavio Briatore © Ferrari

Anche Flavio non ha potuto far altro che sottolineare la maiuscola prova del britannico, rilasciando le seguenti dichiarazioni a Rai Radio 1: Bearman ha sicuramente qualcosa. Cosa sarà lo vedremo con il tempo, ma è stato eccezionale”.

Bearman, al debutto assoluto in F1, è riuscito a tenersi dietro piloti del calibro di Lando Norris e Lewis Hamilton, cosa ovviamente non sfuggita all’imprenditore di Verzuolo: ”Nessuno lo conosceva ed è stato molto bravo. Finire la gara competitivo tenendo dietro gli altri, è già qualcosa per cui complimentarsi con lui”.


Leggi anche: F1 | Singapore 2008, Massa agisce per vie legali: arriva la risposta di Ecclestone


Il GP d’Arabia Saudita potrebbe non essere stato il primo ed ultimo a bordo della SF24 per l’inglesino, con Sainz che dovrà rimettersi in forma in tempi record se vorrà prendere parte al prossimo weekend. 

Dovesse il madrileno non recuperare in tempo dall’operazione di appendicite, infatti, Bearman potrebbe fare il bis in Australia, con Frederic Vasseur che ha parlato delle possibilità di rivederlo in macchina già a Melbourne. “Il recupero finora è sorprendente, ma il fatto che sia potuto venire per stare con la squadra è stato un ottimo segno e un ottimo supporto per noi”.

“Ora tornerà con me domani e avrà una settimana di riposo completo. Decideremo quando dovrà volare a Melbourne tra una settimana, ma sono abbastanza ottimista”.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter