Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Leclerc e Sainz, i simboli di una Ferrari a due facce ad Imola

Charles Leclerc e Carlos Sainz mai così diversi come nel weekend del GP di Imola di F1: le due facce di una Ferrari che vuole sognare.

Charles Leclerc e Carlos Sainz, ad Imola con Ferrari per tornare a sognare in F1. I due piloti della Rossa mostrano profonde differenze nell’approccio, sul piano emotivo, al primo weekend italiano (ed europeo) del Mondiale. Il monegasco non nasconde la propria serenità, mentre lo spagnolo comincia a temere per il proprio futuro: le alternative sono ancora molte, ma quanto potrà ancora temporeggiare?

Charles Leclerc e Carlos Sainz mai così diversi come nel weekend del GP di Imola di F1: le due facce di una Ferrari che vuole sognare.
Charles Leclerc arriva nel paddock di Imola al venerdì – Antonio Spina per F1inGenerale

Per la Formula 1 è finalmente tempo di Europa. Passata la tournée mediorientale e le tappe in Asia e Stati Uniti, si apre la stagione dei grandi autodromi. Un momento chiave del Mondiale, che darà risposta a tutte le domande rimaste in sospeso sulla Classifica e sul mercato piloti. Su quest’ultimo aspetto, dopo il cataclisma d’inizio stagione – con Hamilton in Ferrari – paiono essersi calmate le acque.

Circostanze nemiche al ferrarista in partenza: Carlos Sainz, per sua stessa ammissione, avrebbe voluto apporre la propria firma sul suo prossimo contratto già da tempo. L’incertezza sul futuro della griglia e dei suoi gioielli pregiati – Max Verstappen su tutti – ha congelato le trattative con Mercedes e Red Bull.

Il madrileno potrebbe accontentarsi di un anno di contratto, si dice nel paddock, e puntare su un rinnovo per il 2026. Eppure, forse per personale ricerca di stabilità, sembrerebbe non intenzionato ad accettare una simile opzione. Per lui si aprirebbero le porte di Audi, quindi, ma il team tedesco difficilmente sarà competitivo sin da subito e non sarà (ufficialmente) sulla griglia prima del 2026.


Leggi anche: Futuro di Imola in F1 a rischio? Minardi in ESCLUSIVA: “Non ci poniamo limiti”


Dall’altro lato del box, Charles Leclerc pare in forma smagliante. Frizzante, rilassato, energico: il monegasco sa che ad Imola la Ferrari si gioca una carta importantissima. Se Enrico Gualtieri, dopo le FP1, dichiarava che è presto per dare giudizi sugli aggiornamenti, è pur vero che le FP2 confermano l’ottimo trend in pista. E il #16 sta mostrando la sua migliore forma vista finora nel 2024.

Due facce di un Gran Premio su cui Ferrari punta tutto. Dopo il venerdì di Imola, nascondersi non ha più importanza: Ferrari è in Italia per sognare in grande.

Foto Copertina: Antonio Spina per F1inGenerale

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter