Formula 1

F1 | Clamoroso FIA: Ben Sulayem ritratta la sua posizione su Andretti

Da favorevole a contrario: Ben Sulayem, presidente FIA, ha cambiato la sua posizione su Andretti con una dichiarazione che sa dell’incredibile.

Inizialmente favorevole all’ammissione di Andretti in Formula 1, Ben Sulayem avrebbe ora cambiato la sua posizione. Eppure lo scorso anno il presidente FIA dichiarava: “Abbiamo un contratto, e il nostro contratto dice che avremo fino a 12 squadre. Quindi, non stiamo infrangendo le regole. Noi, al contrario, rispettiamo le regole.”

Sulayem era aperto all’eventualità di un team americano e cinese per incrementare il successo della Formula 1 nel Nuovo Continente e in Asia – non a caso si sta discutendo sulla possibilità di avere un Gran Premio in Thailandia.

Michael Andretti e Mohammed Ben – Credits: XPB Images

Le sue dichiarazioni non hanno incontrato il favore di Liberty Media, che ha giustificato il suo rifiuto dicendo che  l’ingresso di Andretti non avrebbe aggiunto un valore significativo alla Formula 1. Inoltre non sarebbe stato un team abbastanza competitivo.

Parlando a Reuters a Monaco, Ben Sulayem ha ora cambiato la sua posizione su Andretti con delle dichiarazioni clamorose: “Non ho dubbi che a FOM e Liberty vedere altri team purché siano OEM. Consiglierei ad Andretti di andare a comprare un’altra squadra, invece di presentarsi come l’undicesimo team. Non è una questione di numero, ma di qualità”.

Senza fare nomi, il presidente FIA ha parlato di team che “fanno fatica” ad essere competitivi, e non solo su pista. Anche al di fuori, a livello dirigenziale. Per questo motivo, Sulayem ritiene non ci sia bisogno di una “squadra qualsiasi”, ma di quella “giusta”.

“Abbiamo tre gare in America. Abbiamo una fanbase così grande. Ma non abbiamo un vero team [americano]. Sono così felice di avere Ford [con la Red Bull], ma pensate di avere un team e più piloti americani”, ha concluso.

Il motivo per cui Sulayem abbia cambiato radicalmente la sua opinione su Andretti potrebbe essere visto come un tentativo di essere sulla stessa lunghezza d’onda di FOM e Liberty Media. Negli ultimi tempi, ci sono stati una serie di conflitti che hanno freddato il rapporto tra le due parti.

Crediti immagine di copertina: CREDITS REX

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.