Formula 1

F1 | Come Stroll ha evitato l’incidente con Russell grazie al suo ingegnere – VIDEO

La vettura di Stroll era la prima ad arrivare nella curva dell’incidente di Russell e grazie al lavoro dell’ingegnere si è evitata la collisione.

Il crash della Mercedes nell’ultimo giro al Gran Premio d’Australia poteva avere un epilogo decisamente più tragico di quello che è effettivamente stato un pericolo scampato. L’Aston Martin di Lance Stroll era la prima macchina ad arrivare sul luogo dell’incidente di George Russell e grazie alla prontezza dell’ingegnere di pista del canadese si è evitata la collisione.

Incidente Mercedes George Russell F1 GP Australia ingegnere Lance Stroll Aston Martin
Foto: F1TV

Russell era all’inseguimento di Alonso per il sesto posto mentre Stroll si trovava in ottava posizione.

La distanza di alcuni secondi dal #63 della Mercedes ha favorito il compito all’ingegnere di Stroll, il quale ha avuto tempo per gestire in maniera ottimale la situazione, sopperendo alla mancata tempestività della direzione gara nel neutralizzare la corsa.

Il regime di Virtual Safety Car è infatti iniziato mentre Stroll percorreva curva 6 con Russell pochi metri davanti a sé. La reattività del suo ingegnere Ben Michell è stata fondamentale.


Leggi anche: F1 | Penalità Alonso, Aston Martin non farà ricorso ma punzecchia Russell


In uscita di curva 5 Michell si è aperto in radio comunicando “bandiere gialle avanti, gialle avanti”, ripetendo “gialle avanti!” di nuovo prima di arrivare in ingresso di curva 6. A quel punto, Michell ha esclamato “pericolo, pericolo!”. Arrivando nei pressi della W15 incidentata Michell ha guidato Stroll ripetendogli “attento, attento, attento”. E solo in quel momento è entrato in vigore il regime della VSC…

Il video con l’onboard di Stroll con l’audio dell’ingegnere che lo assiste tramite team radio è visibile a questo link. 

Per Stroll questa è stata l’ultima gara con Ben Michell come suo ingegnere di pista. Dal prossimo Gran Premio in Giappone, infatti, il #18 avrà una nuova voce in cuffia, cioè quella di Andrew Vizard.

Credits foto in copertina: @JunaidSamodien_ via X (Twitter).

F1 | Novità in Aston Martin: cambi nella squadra di Stroll

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter