Formula 1

F1 | Ferrari, la parrocchia di Maranello festeggia: “Che Domenica delle Palme!”

È festa doppia nella parrocchia di Maranello: don Marco suona le campane per le Ferrari di Sainz e Leclerc trionfanti in Australia.

A Maranello si issa all’ingresso della GeS la prima bandiera del 2024, mentre in parrocchia la festa è doppia: alla Domenica delle Palme si aggiunge la doppietta Ferrari in Australia.

f1 ferrari australia melbourne chiesa parrocchia maranello domenica palme doppietta sainz leclerc gp vittoria modena
Foto: maranelloplus.com – Copertina: TripAdvisor

Sono da poco passate le 6.20 del mattino italiano quando Carlos Sainz, a bordo della sua SF-24, taglia il traguardo australiano in prima posizione davanti ala vettura gemella. I tifosi italiani ancora assonnati fanno festa e la colazione è dolcissima. A Maranello, culla della Ferrari, la città fa festa: ad essa si uniscono il sindaco ed il parroco.

Oggi festeggiamo due volte: la Domenica delle Palme e la vittoria della Ferrari, esclama raggiante il parroco di Maranello, don Marco, al Resto del Carlino. Le campane suonano a festa alle ore 11.15 e per qualche fedele accorso alla celebrazione il rosso dei paramenti liturgici delle Palme assume anche un significato profano. La rossa torna a vincere dopo Singapore 2023, torna alla doppietta dopo due anni (l’ultima fu in Bahrain 2022) e sforna un uno-due che a Melbourne mancava dai tempi di Schumi e Rubens.

Il quotidiano emiliano-romagnolo riporta anche le parole del sindaco, Luigi Zironi: “È stata una doppietta da favola. Ci ha scaldato il cuore: l’alba di Maranello non poteva essere migliore. Grande spirito di squadra dimostrato”. Dopo un elogio a Sainz per la vittoria dopo l’intervento, l’autorità amministrativa della città accoglie il trionfo del Cavallino: “Bentornate rosse alla vittoria, da parte di tutta la città!”

16.143 sono i chilometri che separano la cittadina della provincia di Modena alla metropoli australiana sede del Gran Premio. Una distanza abissale colmata ed annullata dall’affetto dei tifosi: i concittadini del Cavallino festeggiano insieme alla squadra .

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter