A TCFormula 1

F1 | Domenicali riflette sul calendario: verso una “rotazione” europea?

La riforma del calendario di F1 prosegue: Domenicali parla di futuro e 2026, si preannuncia una “rotazione” di alcuni GP europei?

Stefano Domenicali ha un’idea ben chiara della F1 del futuro e del proprio calendario: il lavoro di Liberty Media va in una precisa direzione e presto verranno annunciate novità.

f1 calendario rotazione europa domenicali spa zandvoort imola monza belgio olanda
(Photo by Peter Fox/Getty Images) – Domenicali riflette sul calendario di F1: pronta una rotazione di GP?

È soltanto l’alba della stagione 2024, ma chi organizza e programma la F1 ed il suo calendario guarda ben oltre: Stefano Domenicali ha parlato degli anni futuri dello sport, al quale sta dando una precisa direzione.

Il 2026 potrebbe riservare sorprese, e Domenicali preannuncia alcune novità: “Sarà un anno in cui ci saranno molti gran premi, specialmente in Europa, dove abbiamo diverse opzioni sul tavolo”. E la conferma del numero di appuntamenti: “Crediamo che il numero di 24 gare sia quello giusto.”

In attesa di notizie per Barcellona – inevitabilmente in discussione con l’avvento di Madrid – si fa largo con insistenza la possibilità di GP ad anni alterni. In questo caso maggiori inidiziati sarebbero SpaFrancorchamps e Zandvoort. “Penso che nel 2026 vedrete qualcosa di interessante. Stiamo discutendo con altri promotori in Europa per fare qualcosa che annunceremo presto.”

Cambio di equilibri: l’apertura a nuovi mercati ed il “segnale Madrid” all’Europa

Negli ultimi anni la Formula 1 ha aggiunto molte tappe al proprio programma, specialmente su suolo statunitense, attirando su di sé anche alcune critiche. Il manager italiano ha rivendicato l’apertura del Circus a mercati più ampi, ricordando sì l’importanza dell’Europa, ma in una prospettiva “globale” della F1.

“Madrid ci insegna – cosa molto importante – che la F1 pone attenzione anche nel Vecchio Continente, dove tutti pensavano ‘Oh, dobbiamo andare via dall’Europa, perché non c’è più abbastanza interesse’. Ma noi abbiamo dimostrato il contrario.”


Leggi anche: F1 | Ben Sulayem torna all’attacco contro Liberty Media: “Sono ancora convinto della mia idea”


Tra i punti passati in rassegna figurano anche i rinnovi dei Gran Premi. Alcuni appuntamenti extra-europei hanno recentemente finalizzato un sostanzioso prolungamento, nel Vecchio Continente – vedasi ad esempio Imola e Monza – altri eventi vedono avvicinarsi la scadenza del proprio contratto.

Lato rinnovi per Domenicali “ci sono tanti elementi da considerare”. “Innanzitutto, ovviamente, l’aspetto finanziario è rilevante. È anche da considerare che siamo in grado di stabilizzarci con determinati promotori che riteniamo rappresentare grandi opportunità per la nostra stabilità in questi mercati”. Il fulcro dell’approccio è duplice: da un lato “pacchetti finanziari interessanti”, dall’altro “incredibili opportunità di sviluppare il nostro business in altre aree”.

“Se si osserva lo sviluppo della nostra regionalizzazione del calendario, abbiamo spostato il focus da euro-centrico a globale. E dobbiamo mantenerlo in futuro.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter