Formula 1Interviste F1

‘El Plan’ di Alonso: quell’idea nel Q3 che l’ha portato in P3 al GP di Cina

Fernando Alonso scatterà dalla terza posizione al GP di Cina: lo spagnolo ha spiegato l’idea avuta durante il Q3 in qualifica.

Fernando Alonso è una delle sorprese del weekend in Cina: alle qualifiche del GP, lo spagnolo è riuscito a piazzare la sua Aston Martin in terza posizione. Un risultato più che soddisfacente, avendo davanti una prima fila tutta Red Bull – il solito Max Verstappen ha preso la pole, secondo il suo compagno di squadra Sergio Pérez.

Com’è riuscito Alonso a mettere insieme il suo giro perfetto per il GP di Cina? L’asturiano lo ha spiegato durante le interviste post qualifiche.

Credits: Aston Martin Aramco F1 Team su X

Quando si è lanciato per l’ultima volta, il due volte campione del mondo pensava di abortire il suo giro poiché aveva perso un paio di decimi a causa di alcuni errori.

“Nel primo settore ho sbagliato nelle curve 1 e 2 e ho quasi perso il controllo della macchina”, ha spiegato. “E poi mi sono detto: continuo o interrompo il giro? Perché ho perso circa due decimi in due curve. Ma non ci siamo arresi, abbiamo continuato a spingere per tutto il giro e abbiamo fatto segnare un buon tempo.”

Alonso ha spiegato che l’Aston Martin ha sfruttato la riapertura del parco chiuso, una nuova aggiunta al formato del weekend Sprint, per apportare ulteriori modifiche alla vettura. Il pilota è reduce da una Sprint Race sfortunata, dove ha preso la penalità di 10 secondi per un contatto con Carlos Sainz.

Le condizioni in continua evoluzione della pista hanno agevolato la sua performance durante le qualifiche. E, alla fine, le modifiche al set-up hanno premiato. Un ‘El Plan’ in piena regola.

“Penso che la macchina sia migliorata rispetto a stamattina”, ha confermato Fernando. “Abbiamo apportato alcune modifiche al set-up. Vedremo domani se riusciremo a tradurre tutto ciò in risultati positivi,” ha concluso.

Crediti immagine di copertina: Aston Martin Aramco F1 Team su X.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter