Formula 1

F1 | Ex pilota contro Steiner: “Pensi ai suoi errori. Haas un team migliore senza di lui”

Timo Glock ha pesantemente criticato l’ex team principal Haas Gunther Steiner, che ultimamente non ha risparmiato frecciate a nessuno.

A Gunther Steiner piace criticare e offendere, anche se si tratta della sua ex squadra, la Haas. Ultimamente, l’italo-svizzero non ha risparmiato nessuno, ma le offese più pesanti sono state quelle riservate a Mick Schumacher.

Steiner aveva consigliato ad Alpine di non prendere in considerazione il figlio d’arte come pilota al posto di Esteban Ocon. Il manager conosce bene Schumi Jr., dato che nelle stagioni 2021 e 2022 ha corso per la Haas. “Bisogna prendere i migliori. E ci sono piloti che dimostrano di essere molto bravi.” Per Steiner, Mick non è uno di loro.

Timo Glock si è scagliato contro Gunther Steiner – Credits: Motorsport

Timo Glock è intervenuto sui feroci commenti dell’ex Haas, affermando che certe critiche potrebbe tenersele per sé. Günther Steiner, cosa puoi dire a riguardo? È sempre difficile capire un po’ il suo modo di comunicare. Deve smetterla di ripeterlo. Che senso ha?” ha affermato l’ex Toyota a Sky Deutschland, riferendosi alle critiche a Mick Schumacher.

Pensi ai suoi errori. Se guardi il curriculum di Günther Steiner come capo squadra Haas, ti vengono i dubbi. Al momento il team sta facendo un ottimo lavoro senza di lui.

Glock ha anche trovato inappropriata una storia su Instagram che Steiner ha pubblicato dopo le qualifiche per il Gran Premio di Monaco. Entrambi i piloti Haas sono stati squalificati dopo che gli steward avevano rilevato un’irregolarità sull’apertura del sistema di riduzione della resistenza (DRS) sulle ali posteriori delle loro vetture.

Steiner, mai a corto di freddure, aveva pubblicato su Instagram una vignetta con un metro a nastro. La didascalia recitava: “Forse qualcuno vorrebbe prenderlo in prestito?” Un’evidente frecciata alla sua ex squadra, che aveva già ammesso le sue colpe per un errore di comunicazione.

“Queste sono tutte cose superflue, qual è il punto?”, si è chiesto Glock. “Penso che dovrebbe agire in maniera un po’ più intelligente. Ma questo è tipico di Günther Steiner. Come ho detto: guardasse i suoi errori,” aveva sottolineato l’ex pilota in un’intervista concessa a Sky lo scorso weekend.

I suoi aspri commenti su Mick Schumacher avevano indispettito la famiglia. Lo zio Ralf aveva dichiarato di non voler più lavorare con lui. I due, infatti, sono opinioni per la rete tedesca RTL durante i fine settimana di gara.

Crediti immagine di copertina: Reuters

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter