A TCFormula 1

F1 | Ferrari – Leclerc indirizza la squadra durante la pausa: “Occasione da cogliere”

Charles Leclerc ha dettato il percorso da seguire in Ferrari durante la pausa con l’obbiettivo di continuare nei buoni progressi visti in Australia.

Ferrari Leclerc
Charles Leclerc sprona Ferrari a sfruttare al meglio la pausa che separa dal GP di Baku. Credits: Scuderia Ferrari 

Si è già discusso sul fatto che tra le squadre che più potranno beneficiare di questa “pausa primaverile” imposta dalla cancellazione del GP di Cina vi è la Ferrari. La rossa ha lasciato l’Australia con le ossa rotte ma consapevole di aver compiuto i primi passi avanti sul fronte delle prestazioni.

Un segnale importante per una squadra che, negli anni, ha spesso faticato nel lavoro di sviluppo, tanto da guadagnarsi il poco gradito appellativo di “gambero rosso”.

Credo che, considerata la situazione, questa pausa capiti al momento giusto”, conferma Leclerc. “È un’occasione da cogliere per lavorare il più possibile con l’obbiettivo di accelerare il percorso di sviluppo. Vogliamo tornare competitivi il prima possibile”.

Leclerc con fiducia: “La squadra sa dove lavorare”

Nonostante un inizio di stagione ben lontano dalle aspettative e l’attuale decima posizione in classifica piloti, il monegasco non si perde d’animo e suona la carica per la squadra. Il numero 16 è, infatti convinto che a Maranello abbiano identificato i punti deboli della SF-23 e siano pronti a porvi rimedio.

La stagione è ancora molto lunga. Siamo pienamente motivati a tornare al top e sfrutteremo le settimane che ci separano da Baku nel miglior modo possibile. La squadra sa dove lavorare ed e ora dobbiamo solo farlo”.


Leggi anche: F1 | Ferrari – Vasseur: ecco perché nessun team potrà introdurre una versione B della monoposto


Chiamato, poi, ad identificare le principali aree di lavoro su cui il team dovrà operare, Leclerc ha aggiunto: “Onestamente bisogna puntare ad avere una vettura più solida in tutte le condizioni”.

In Qualifica, quando si hanno picchi di aderenza con le gomme nuove, andiamo bene. In gara, quando il grip diminuisce, la situazione cambia e diviene tutto più difficile. Tendiamo a perdere parecchia prestazione e questo è sicuramente un aspetto su cui migliorare”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter