Formula 1

F1 | Ferrari, senti Patrese: “In questo meglio di Red Bull, ora prendi Newey!”

La Ferrari del 2025 lascia Sainz per Hamilton con il sogno Newey: Riccardo Patrese analizza la situazione del Cavallino.

In un avvio di mondiale in grande spolvero per Sainz, Riccardo Patrese ha commentato la scelta della Ferrari di scegliere Hamilton, non tralasciando un prezioso consiglio su Adrian Newey.

f1 patrese ferrari newey sainz hamilton leclerc 2025 red bull redbull
Foto: Mark Thompson/Getty Images – Foto Copertina: f1i.com

I primi appuntamenti del 2024 l’hanno dimostrato: Carlos Sainz è un pilota di primo livello ed infiammerà il mercato piloti per l’anno a venire. Lo spagnolo si prepara a lasciare Maranello che, dal canto suo, ha propenso per ingaggiare Lewis Hamilton, bloccando ogni possibilità di rinnovo in rosso al madrileno.

Decisione giusta da parte del team di Vasseur? Il fronte è spaccato, Carlos è sugli scudi mentre Lewis arranca con una Mercedes che di entusiasmante ha tuttavia ben poco. Riccardo Patrese ha ricordato lo spessore del britannico classe ’85: Lewis è uno da 8 titoli. Nel 2021 gliel’hanno rubato. Se gli danno un’auto vincente, vedremo il solito Hamilton.”


Leggi anche: F1 | Ing. Mazzola: “Vi dico cosa Hamilton può portare in Ferrari. Newey? Non è Harry Potter”


Ai microfoni di Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera, l’ex pilota ha commentato: “Lewis darà un’ulteriore scossa a un a squadra in crescita, ma che deve ancora lavorare tanto”. Sir Lewis è sempre Sir Lewis ed il suo avvento a Maranello rappresenterà un avvenimento epocale.

Hamilton formerà un duo di estremo rilievo con Leclerc, sebbene già ora la Ferrari possa vantare una coppia piloti più che ottima. Secondo Patrese la Ferrari non avrebbe già ora nulla da invidiare alla Red Bull in termini di line-up: Ritengo la coppia Leclerc-Sainz superiore a quella formata da Verstappen e Perez. Anche se Max è un ‘martello pneumatico’.”

In chiusura di intervista Patrese ha tenuto a dare un particolare consiglio ai vertici della rossa.Se fossi nella Ferrari farei carte false per ingaggiare il mio amico Adrian Newey. Fui il primo a vincere con una sua macchina”, ha ricordato il padovano nel giorno del suo settantesimo compleanno.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter