A TCFormula 1Interviste F1

F1 | Ferrari, Domenicali: “Su Hamilton e Sainz tanti ragionamenti sbagliati, vi spiego il perché”

Stefano Domenicali, CEO della F1, commenta il futuro della Ferrari, fra Carlos Sainz e Lewis Hamilton: “tanti ragionamenti sbagliati”.

Ferrari, su Lewis Hamilton e Carlos Sainz “fatti tanti ragionamenti sbagliati“, secondo il CEO della F1 Stefano Domenicali. Il manager imolese senza peli sulla lingua in vista del futuro del Cavallino Rampante. Con la doppietta di Melbourne, guidata dalla superlativa prestazione del madrileno in partenza a fine stagione, più di qualche voce si è chiesta se la decisione presa da Maranello si rivelerà vincente.

F1 Carlos Sainz Ferrari Lewis Hamilton Stefano Domenicali
Le due Ferrari dominano il GP dell’Australia fra i problemi Red Bull – Scuderia Ferrari

Il Gran Premio dell’Australia non ha raccontato soltanto di un successo tanto desiderato quanto atteso. La vittoria Ferrari, anzi, il trionfo Rosso – con l’arrivo quasi in parata – è certamente una notizia dolcissima per il Cavallino Rampante e i suoi tifosi. La vittoria di Carlos Sainz, però, solleva anche qualche incertezza: prendere Lewis Hamilton, ormai avanti con l’età, è stata una decisione giusta?

Conosco il ragionamento, ma è un ragionamento sbagliato – spiega Stefano Domenicali, intervistato da Leo Turrini per il Quotidiano Sportivo – Carlos [Sainz] è un signor pilota e non a caso è l’uomo mercato del momento. Troverà una sistemazione all’altezza delle sue qualità. Ma con Hamilton la Ferrari ha fatto una grande operazione, non solo a livello di marketing“.


Leggi anche: F1 | Hamilton: “Penso alla Ferrari da sempre”. 2021? “Un furto”


Il manager, ex team principal Ferrari, è certo: Hamilton non è ormai troppo vecchio. Ci sarà una differenza fondamentale, però, rispetto agli anni di Michael Schumacher, l’ultimo sette volte campione del mondo di Maranello: “Schumi era il dominus assoluto, Irvine era dichiaratamente un numero due. Lewis dovrà giocarsela con uno come Leclerc, che non accetterà mai mansioni da gregario“.

Non manca un commento (fiducioso) sul lavoro degli uomini di Frédéric Vasseur, che è riuscito a far compiere un balzo in avanti alla scuderia: “Secondo me a Maranello stanno lavorando bene. La Ferrari ha fatto un balzo in avanti, ha staccato gli altri team, ad esempio la Mercedes. È importante, non è un dettaglio da poco“.

Foto Copertina: Scuderia Ferrari

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter