Formula 1

F1 | Ferrari – Vasseur guarda con fiducia verso Baku: “Compiuto un mega step”

Vasseur suona la carica Ferrari in vista del GP di Baku: “Compiuto un mega step in avanti” e a Maranello si lavora sugli aggiornamenti.

Vasseur Ferrari Baku
Vasseur suona la carica in vista del GP di Baku: la Ferrari punta rivedere i miglioramenti dell’Australia. Credits: Scuderia Ferrari

Il risultato sportivo è estremamente negativo. La rossa lascia l’Australia con zero punti conquistati e la consapevolezza che la pista che lo scorso anno illuse le speranze ferrariste quest’anno riporta con i piedi per terra. Eppure, la Ferrari che si appresta ad affrontare il mese di pausa prima del prossimo GP, una sorta di pausa primaverile, è una Ferrari fiduciosa.

Fiducia ma non illusione, come traspare nelle parole del Team Principal, Fred Vasseur.

Siamo un po’ giù di morale per il risultato”, spiega il francese a Motorsport.com, “Ma nel complesso l’umore in squadra è positivo”.


Leggi anche: F1 | Dilemma Red Bull: Perez fa guadagnare più di Verstappen ma i giovani scalpitano


Al contrario di quanto in molti vogliono far credere, i riscontri arrivati da Melbourne hanno restituito speranza tra i corridoi di Maranello.

Abbiamo fatto un mega step in avanti in termini di prestazione in gara”, conferma Vasseur.

Segnale, dunque, che i primi aggiornamenti, parte di un percorso di sviluppo già parzialmente delineato, hanno dato i loro frutti.

Continueremo e costruiremo la stagione in questo modo. Resto positivo, continueremo a spingere” incoraggia infine il Team Principal della rossa.

Ferrari verso Baku: le novità

A Maranello si guarda ora verso il prossimo appuntamento stagionale, in programma a Baku per il 30 aprile. L’obbiettivo è delineato. Proseguire nel lavoro di sviluppo per rivedere quei dati tanto incoraggianti emersi al simulatore durante l’inverno.

Rispetto a Jeddah, il ritmo è stato assolutamente migliore in Australia”, spiega Vasseur.

Carlos è stato in grado di estrarlo, rimontando in modo efficace. Questa è la linea da seguire”, aggiunge poi.

Quanto ad eventuali aggiornamenti in arrivo sul circuito azero, il francese resta cauto, consapevole che il ritorno del format sprint mal si concilia con l’introduzione di nuove componenti in vettura.

A Baku torna la sprint. Quindi è un fine settimana un po’ diverso dagli altri. Sicuramente avremo aggiornamenti importanti proseguendo con il resto della stagione”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter