Formula 1

F1 | FIA, controlli approfonditi sulla Ferrari SF-24 di Leclerc dopo il GP del Giappone

La FIA ha comunicato di aver condotto delle analisi approfondite sulla Ferrari SF-24 di Leclerc al termine del GP del Giappone.

Attraverso un comunicato ufficiale, la FIA ha fatto sapere che la Ferrari SF-24 di Charles Leclerc è stata sottoposta a dei controlli extra dopo la gara di Suzuka.

fia controlli ferrari leclerc sf-24 gp giappone suzuka
La Ferrari SF-24 di Charles Leclerc © Scuderia Ferrari

Nulla di anomalo o straordinario. La Federazione infatti è solita selezionare casualmente una monoposto tra le prime dieci classificate per un’analisi approfondita.

In Giappone dunque la FIA ha scelto per i controlli randomici la Ferrari di Leclerc. In Arabia Saudita invece, ad esempio, era toccato alla Red Bull RB20 di Max Verstappen.

La Federazione ha anche reso noto quali elementi ha controllato nel dettaglio durante l’ispezione. I commissari si sono contratti soprattuto sulla flessibilità delle varie componenti. In particolare della parte centrale del fondo e di tutto l’assieme dell’ala posteriore.

Controlli dunque sul mainplane, sul flap mobile e sugli endplates. Verificato anche lo spessore del plank, elemento che aveva causato la squalifica di Leclerc ed Hamilton nello scorso GP di Austin.

Nel comunicato la FIA ha poi constato che tutti gli elementi controllati sono conformi al regolamento tecnico 2024.


Leggi anche: F1 | Ing. Mazzola: “Vi dico cosa Hamilton può portare in Ferrari. Newey? Non è Harry Potter”


Non stupisce il fatto che il focus sia stato sulla flessibilità degli elementi. Sappiamo infatti come dall’anno scorso la Federazione sia intervenuta per limitare questo fenomeno ed aumentare la rigidezza di alcune parti della vettura.

Nessun problema però per la Ferrari che ha tranquillamente superato tutte le verifiche. La Rossa ora si prepara a degli importanti aggiornamenti per Imola per cercare di fare un ulteriore passo verso la Red Bull.

Prima però ci saranno gli appuntamenti, con Sprint Race, di Cina e Miami. Due piste in cui la SF-24 potrebbe fare molto bene, soprattutto in Florida.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter