Formula 1

F1 | Gasly a serio rischio squalifica per il GP di Baku

Dopo l’incidente con il compagno Ocon nel corso del GP d’Australia, Gasly rischia la squalifica nel prossimo appuntamento a Baku.

Gasly squalifica
La vettura di Gasly dopo il contatto con Ocon: il francese è a rischio squalifica per Baku. Credits: XBP Images

In questo momento posso dire di essere solo estremamente deluso“. Questo il commento a caldo di Pierre Gasly, che ha visto sfumare una potenziale quinta posizione dopo il contatto con il compagno Ocon.

Il francese, complice l’ennesima scelta scellerata della FIA che ha deciso di imporre ben tre bandiere rosse nel corso del GP d’Australia, si è reso protagonista di un terribile incidente che ha portato al clamoroso ritiro di entrambe le Alpine.

Un risultato disastroso per il team francese, soprattutto considerando che prima del botto un doppio posizionamento nelle zone alte della classifica era pienamente alla portata.


Leggi anche: GP Australia – UFFICIALE: penalità confermata per Sainz e tolti due punti dalla patente


Ma oltre alla delusione per lo scontro fratricida, Gasly rischia di pagare a caro prezzo quanto successo in pista. Verosimilmente, infatti, il francese verrà ritenuto colpevole dell’incidente e di conseguenza sanzionato dai commissari. Se la penalità sportiva, considerando il ritiro di entrambe le vetture, avrà ben poco effetto sull’esito della corsa, un’eventuale sanzione in punti sarebbe, invece, fatale per il numero 10.

Squalifica Gasly: prima volta dall’introduzione dei punti patente

Gasly, infatti, è l’unico pilota che, sin da inizio stagione, viaggia sul filo del rasoio con ben 10 punti di penalità accumulati sulla propria patente FIA. Qualora la Federazione dovesse optare per un’ulteriore sanzione di due punti, allora il francese verrebbe squalificato dal prossimo GP, in programma a Baku.

Nel momento in cui si scrive, i commissari stanno ascoltando le ragioni del francese. La dinamica dell’incidente, tuttavia, lascia poco spazio ai dubbi. Pur considerato il caos generato dal contatto Alonso – Sainz poco più avanti, con il madrileno sanzionato proprio con due punti sulla patente, Gasly ha letteralmente costretto il compagno contro il muro, provocando l’inevitabile contatto.

In attesa della decisione della FIA, il rischio squalifica per il francese è concreto. Si tratterebbe della prima volta dall’introduzione della “Patente” che un pilota raggiunge la soglia corrispondente alla sanzione più elevata.

Aggiornamento:

I commissari hanno ritenuto non meritevole di alcuna punizione quanto accaduto tra Gasly e Ocon. Il numero 10 sarà regolarmente in pista a Baku.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter