Formula 1

F1 | GP Australia – Williams: Albon rischia di non correre domenica, ecco perché

Il GP d’Australia potrebbe rappresentare una grande battuta d’arresto per la Williams e Albon. Vediamo perché è a rischio la partecipazione alle prossime sessioni del weekend.

La prima sessione di prove libere del GP d’Australia ha subito una brusca battuta d’arresto nelle fasi finali. Il pilota della Williams Alexander Albon ha provocato una bandiera rossa durante le FP1 in Australia con un’incidente che ha provocato seri danni. Secondo le ultime informazioni giunte dall’Albert Park, il pilota della Williams #23 rischia di non poter partecipare alle prossime sessioni.

Pesante incidente per Alex Albon nelle FP1 – @Motorsport

Negli ultimi venti minuti della prima sessione Albon è arrivato leggermente in ritardo nella percorrenza di curva 7. Nella percorrenza della curva, il pilota ha perso il controllo arrivando a toccare in modo pesante le barriere con la parte destra della monoposto. L’incidente ha provocato diversi danni alle componenti, prima fra tutte il telaio che rischia di essere stato danneggiato dall’incidente. Oltre alla scocca, sono distrutti anche tutti i componenti della sospensione anteriore destra. Probabilmente ci saranno da controllare diverse altre parti e in Williams hanno confermato una certa preoccupazione in vista delle prossime sessioni.


Leggi anche: F1 | Newey in Ferrari: quali progetti potrebbero incentivare il suo arrivo?


Infatti, da quanto emerge dal Paddock dell’Albert Park, la squadra inglese ha confermato la mancanza di un terzo telaio come scorta. Questo preoccupa particolarmente la Williams, visto che sono costretti a correre ai ripari con alcune scelte. Non essendoci il terzo telaio di scorta, saranno costretti ad applicare delle pelli di carbonio nelle eventuali zone indebolite dall’incidente. Tuttavia, dovessero esserci delle zone con danni irreparabili, la Williams sarà costretta a presenziare nella griglia di domenica mattina con una sola monoposto. Tra le componenti danneggiate dall’impatto ci sono anche tutto il retrotreno con Power unit e cambio.

Sono attesi aggiornamenti in merito nelle prossime ore con la Williams che potrebbe dover giungere a scegliere il pilota a cui affidare l’unica monoposto disponibile.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter