A TCClassifica F1Formula 1

F1 | GP Bahrain 2023 – Classifica piloti e costruttori 2023 – Round 1/23

Archiviato il primo appuntamento della stagione 2023, ecco la classifica piloti e costruttori dopo il GP del Bahrain di F1 disputatosi sul circuito di Sakhir.

Andamento classifica piloti noresize GP Bahrain 2023

Come di consueto, andiamo a scoprire come si aggiornano la classifica piloti e quella costruttori di F1 dopo la prima gara stagionale, il GP del Bahrain 2023, corsosi sul circuito di Sakhir.

Classifica piloti dopo il GP del Bahrain 2023

Quello che tutti gli appassionati speravano non accadesse si è invece verificato. Dai test invernali è infatti emersa una Red Bull velocissima e gentilissima sulle gomme e che si presentava alla prima gara come favorita per la vittoria. La speranza era appunto vedere qualche team che riuscisse a dare battaglia alle monoposto di Milton Keynes, ma purtroppo così non è stato.

Dopo aver ottenuto la pole position, Max Verstappen ha mantenuto la leadership alla partenza. Dopo di che, ha immediatamente salutato la compagnia. Gli avversari lo hanno rivisto solo dopo la bandiera a scacchi.

Un enorme Charles Leclerc ha invece tenuto a bada Sergio Perez per quasi metà gara. Ma la superiorità della RB19 è stata a dir poco schiacciante e così, poco prima di metà gara, il monegasco ha dovuto cedere il passo al messicano. Ora il timore è davvero quello di rivedere lo stesso film per buona parte delle 23 gare di questa stagione. Un qualcosa che sicuramente non gioverebbe all’immagine della Formula 1, ma sta solo agli avversari del team anglo-austriaco fare in modo che tale prospettiva non si verifichi.

Ferrari: problema affidabilità?

Ferrari, ci risiamo! Dopo i vari guasti che hanno colpito la Rossa 2022, durante la pausa invernale ci è stato ripetutamente raccontato che i problemi di affidabilità non si sarebbero più verificati. Invece, già alla prima gara, la SF-23 #16, che comunque sembrava procedere in sicurezza in terza posizione, è stata costretta ad alzare bandiera bianca per un problema alla power unit.

Carlos Sainz, dopo essere stato più a suo agio con la vettura rispetto a Leclerc durante i test, ha preso paga dal compagno di squadra per tutto il weekend, ancora una volta verrebbe da dire. Lo spagnolo non ha avuto assolutamente ritmo e così nulla ha potuto contro il connazionale Fernando Alonso che gli ha soffiato il gradino più basso del podio.

Il due volte campione del mondo, dopo una prima parte di gara in attesa, è venuto fuori alla grande nella seconda parte. Meraviglioso il sorpasso su Lewis Hamilton, in un punto davvero difficile del circuito, ed ha poi completato l’opera superando anche Sainz. Davvero clamoroso il balzo in avanti compiuto in inverno dall’Aston Martin, seconda forza in Bahrain. Miglioramenti confermati anche dalla performance di Lance Stroll, ottimo sesto all’arrivo dopo aver tribolato con i suoi polsi per tutto il weekend.

Nuovo anno e vecchi problemi anche in casa Mercedes. Lewis Hamilton e George Russell hanno provato a salvare la giornata del team, concludendo rispettivamente in P5 e P7. Ma l’impressione è che i due piloti di Brackley dovranno giocare in difesa nelle prime gare della stagione, fino all’arrivo della nuova W14.

Classifica piloti noresize GP Bahrain 2023 leclerc verstappen perez hamilton alonso

Classifica costruttori dopo il GP del Bahrain 2023

Con la doppietta ottenuta in Bahrain, la Red Bull fa subito il vuoto nella classifica costruttori. Seguono Aston Martin, Mercedes e Ferrari. La scuderia di Maranello paga appunto l’arrivo al traguardo di una sola vettura e lascia Sakhir da quarta forza.

Una nota di merito va fatta ai tre piloti che hanno completato la zona punti. Valtteri Bottas è stato protagonista di una partenza sensazionale ed ha poi condotto una gara piuttosto tranquilla fino all’ottava posizione finale con l’Alfa Romeo. Dopo essere partito dall’ultima posizione della griglia, Pierre Gasly contava sul passo della sua Alpine per recuperare posizioni. Fiducia ben riposta, visto che il francese ha rimontato fino alla P9 che gli vale due punti in classifica. E per poco non riprendeva anche Bottas.

Alexander Albon porta la Williams in top 10 già alla prima gara. La scuderia di Grove è decisa ad abbandonare le ultime posizioni dello schieramento ed a risalire la china dopo un 2022 piuttosto complicato e la partenza è stata decisamente con il piede giusto. La McLaren è stata sicuramente il peggior team visto in pista in Bahrain. Non solo la vettura non è veloce, ma problemi di affidabilità si sono verificati su entrambe le MCL60, con il povero Lando Norris costretto ad entrare ripetutamente ai box durante la corsa.

Classifica team costruttori GP Bahrain 2023 ferrari Red Bull ultima gara Mercedes Aston martin noresize

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter