Analisi Telemetria F1Formula 1

F1 | GP Bahrain – Analisi Telemetrie Qualifiche: confronto giro veloce 2022 vs 2023

Max Verstappen si aggiudica la prima pole della stagione 2023 sul circuito di Sakhir, in Bahrain. Lui e il suo compagno di squadra, Sergio Perez, sono gli unici a essere scesi sotto l’1:30.000. Seguono le due Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz. Vediamo la telemetria del loro giro veloce sul circuito del Bahrain e confrontiamola con quella dell’anno scorso.

Il Circuito Internazionale del Bahrain è una pista lunga 5412 m, con 12 curve ed è stata anche teatro dei test di inizio stagione avvenuti la scorsa settimana. Quest’anno le Red Bull partiranno in prima fila, con le due Ferrari al seguito. L’anno scorso invece è stato Charles Leclerc a partire in pole, accanto a Verstappen e con Sainz e Perez in seconda fila. Vediamo il confronto tra le prestazioni dei due poleman di quest’anno e dell’anno scorso e un confronto tra le prestazioni dei primi quattro che domani disputeranno il GP del Bahrain 2023.

Verstappen Bahrain 2023
Verstappen, poleman del GP del Bahrain 2023. Credits. Formula1.com

Confronto giro veloce di Verstappen 2023 vs. 2022

Se guardiamo la telemetria del giro più veloce fatto segnare da Verstappen sul circuito del Bahrain nel 2022 (1:30.681)  e la confrontiamo con la pole del 2023 (1:29.708) notiamo subito che la velocità massima raggiunta con la sua Red Bull nelle due occasioni (in verde) è molto simile.

Confronto Ver 2022 vs 2023 Bahrain
Confronto tra il giro veloce 2022 e quello 2023 di Verstappen al GP del Bahrain. Credits: F1inGenerale

Se invece ci concentriamo sul confronto tra le velocità in curva (in rosso), vediamo come la RB19 riesce a percorrere le curve con velocità maggiori rispetto alla RB18. Verstappen inoltre ritarda molto la frenata rispetto alla passata stagione, segno di una maggiore sicurezza nelle capacità della sua monoposto attuale. Tutto ciò va a favore anche di una maggiore velocità in uscita curva.

Confronto giro veloce di Leclerc 2023 vs. 2022

Guardando il confronto tra la pole di Leclerc del 2022 (1:30.558) e il giro migliore segnato oggi (1:30.000) notiamo che sui rettilinei la SF23 raggiunge una velocità maggiore rispetto alla F1-75 (in verde). I tecnici del cavallino hanno infatti lavorato molto quest’inverno sul motore e sull’aerodinamica per colmare il gap in velocità di punta che avevano l’anno scorso con la Red Bull.

Lec Bahrain 2022 vs 2023
Confronto tra il giro veloce di Leclerc al GP del Bahrain 2022 e 2023. Credits: F1inGenerale

Osservando invece le velocità di percorrenza curva (in blu) vediamo che Leclerc riesce quest’anno, in alcune occasioni, a mantenere velocità maggiori, riuscendo poi ad avere anche una maggiore velocità in uscita curva.


Leggi anche: “F1 | GP Bahrain – Sintesi Qualifiche: Max Verstappen in pole position!


Qualifiche 2023: le telemetrie dei primi quattro

Nel confronto tra i giri veloci dei piloti che domani partiranno dalle prime due file, vediamo innanzitutto che la Ferrari ha chiuso il gap che avevamo visto durante i test settimana scorsa con la Red Bull nelle curve 5, 6 e 7 (in arancione).

Lec Sai Ver Per Bahrain 2023
Confronto tra i giri veloci di Verstappen, Perez, Sainz e Leclerc nelle qualifiche del Bahrain 2023. Credits: F1inGenerale

Notiamo inoltre che Sainz in alcune curve ritarda la frenata rispetto al compagno di squadra e ai piloti Red Bull, perdendo però velocità al centro e in uscita curva.

Confronto Verstappen e Perez

Nel confronto tra la pole segnata da Verstappen (1:29.708) e il secondo tempo segnato da Perez (1:29.846) vediamo che i due compagni di squadra hanno un tempo molto simile per la maggior parte del giro. Sul traduardo è infine Verstappen a spuntarla, rimanendo davanti al compagno di squadra di 138 millesimi.

Confronto Perez e Verstappen Bahrain 2023
Confronto tra la pole di Verstappen e il miglior giro di Perez al GP del Bahrain 2023. Credits: F1inGenerale.

La gara di domani ci darà informazioni in più sulle vetture di quest’anno, soprattutto sulla gestione delle gomme e sulla loro affidabilità. Riuscirà Max Verstappen a tenersi la prima posizione? Lo vedremo tra meno di 24 ore.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter