Formula 1Interviste F1

F1 | GP Giappone – Ferrari, Sainz e quel legame con Suzuka

Carlos Sainz ha portato la prima vittoria della stagione alla Ferrari e ora si prepara a scendere in pista per il GP del Giappone a Suzuka

Carlos Sainz arriva a Suzuka in grande spolvero dopo la vittoria di Melbourne con la Ferrari e promette spettacolo anche per il GP del Giappone. Il pilota spagnolo, infatti, conscio delle capacità della SF-24 ha buone aspettative per la tappa giapponese anche se l’invito rimane quello di volare basso.

Appena arrivato in Giappone, ha raccontato come ha vissuto la vittoria di Melbourne e come ha passato i giorni dopo la gara dell’Albert Park. “Dopo la vittoria di Melbourne ho passato qualche giorno a rilassarmi. La cosa più bella è stata poter tornare al lavoro sul lato della preparazione fisica ora che la ferita causata dall’operazione all’appendice non mi crea più grossi problemi“.

gp giappone suzuka sainz ferrari
Carlos Sainz vince il GP d’Australia davanti a Charles Leclerc e Lando Norris – Scuderia Ferrari

Il pilota spagnolo, infatti, è stato costretto a fermarsi a Jeddah per un’operazione d’urgenza all’appendice. Nonostante l’intervento, a Melbourne ha brillato e si è portato a casa la prima vittoria della stagione della Ferrari e da pilota in cerca di sedile per la prossima stagione.


Leggi anche: F1 | Dove vedere in differita il GP del Giappone? La programmazione di TV8


Il numero 55 poi, ha spiegato il legame speciale con Suzuka. “Direi che è la mia pista preferita di tutta la stagione. Ha tutto e chiede il massimo sia alla vettura che al pilota. Personalmente trovo che le piste in cui perdi il tuo tempo se si oltrepassano le linee bianche siano le migliori” racconta lo spagnolo.

Su questa pista i track limits sono restrittivi e ogni errore ti costa caro, visto che le barriere sono molto vicine. La prima serie di curve è meravigliosa, ma anche tutte le altre sono ugualmente splendide. È una vera pista da pilota e non vedo l’ora di salire in macchina e affrontarla” conclude poi lo spagnolo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter