A TCFormula 1

F1 | GP Miami: circuito completamente allagato ad un mese dalla corsa

Comincia in salita l’edizione 2023 del GP di Miami: il circuito è completamente allagato a causa di un forte alluvione.

GP Miami
Il circuito che dovrà ospitare il GP di Miami è completamente allagato a meno di un mese dalla corsa. Credits: Express.co.uk

Lo scorso anno fu criticata la presenza di acqua finta nell’area dello Yacht Club del GP di Miami. Per l’edizione di quest’anno gli organizzatori dovranno affrontare il problema opposto.

Negli ultimi giorni la Florida è stata colpita da forti piogge che hanno letteralmente inondato la città di Miami. Le autorità hanno, così, imposto la chiusura di diverse strade, incoraggiando gli automobilisti a non mettersi alla guida. Nonostante le raccomandazioni, le TV locali raccontano di una città in tilt, con diversi km di code a causa dell’acqua alta.

Un duro colpo per gli organizzatori del GP, che oltre ai ritardi dovuti ai blocchi stradali devono ora fronteggiare un vero e proprio allagamento dell’area che circonda l’Hard Rock Stadium.

Come riportato da Local 10, parte della forza lavoro a disposizione della città è stata dirottata proprio nella zona che dovrà ospitare la corsa tra meno di un mese. Al momento, come raccontano le immagini, l’area è completamente allagata, con il personale costretto ad operare con l’acqua alle ginocchia. Si lavora, così, incessantemente con l’ausilio di pompe di drenaggio per rimuovere tutta l’acqua stagnante in tempo per l’evento.


Leggi anche: F1 | Mercedes – Allison al lavoro sulla W14-B? Wolff smentisce


Resta ancora da chiarire se l’impianto sarà pronto per ospitare l’evento. Lo scorso anno la corsa fu un successo, con l’ennesimo record di pubblico registrato da un circuito statunitense, ma l’imprevisto allagamento sembra aver danneggiato l’area che ospita le tribune temporanee.

A ciò si aggiunga che già nell’edizione 2022 diversi piloti lamentarono di un asfalto in cattive condizioni e con poca aderenza. “L’asfalto non è all’altezza della Formula 1”, dichiarò lo scorso anno Fernando Alonso. “Fuori dalla traiettoria ideale c’è troppa ghiaia, è difficile correre in queste condizioni”.

Un ulteriore problema a cui dovranno far fronte gli organizzatori. Come ovvio, le forti piogge hanno riportato ghiaia e detriti in pista e sarà dunque necessario un meticoloso lavoro di pulizia per evitare nuove lamentele da parte dei piloti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter