Formula 1

F1 | GP Spagna – Perché Russell si è lamentato dei “giochetti” di Hamilton nel Q3?

George Russell ha avuto i suoi motivi per lamentati di Lewis Hamilton durante il Q3 del GP di Spagna con un team radio furioso.

George Russell non è del tutto contento di come sono andate le qualifiche: il pilota Mercedes si è lamentato per il modo in cui Lewis Hamilton si è comportato durante il Q3 del GP di Spagna. Il giovane #63 non ha preso molto bene alcuni “giochetti” che, a suo dire, gli avrebbero compromesso la sessione.

Per la gara di domani, la Mercedes si piazzerà P3 e P4 rispettivamente con Hamilton e Russell. Per il team di Toto Wolff è il miglior risultato ottenuto finora in qualifica.

Credits: Mercedes su X

Durante i primi giri in Q3, il pilota #63 ha avuto da ridere con il suo ingegnere di pista Marcus Dudley. Dopo aver completato il suo run, Russell ha chiesto: “Che c***o stava facendo Lewis mentre si preparava a quel giro?”

“Ne parleremo dopo”, ha risposto il suo ingegnere di pista. “Testa alla sessione.”

Russell si stava lamentando perché la preparazione per il suo primo run potrebbe essere stata compromessa dal rallentamento di Hamilton davanti a lui mentre completavano il giro di uscita. Tuttavia, dietro di loro c’erano gli altri piloti che stavano compiendo i loro giri veloci. Se Hamilton non si fosse spostato, lasciandoli andare, avrebbe rischiato una penalità.

Quando i piloti Mercedes sono usciti dai box, Esteban Ocon era già avviato nel suo giro di lancio. Hamilton ha preferito lasciarlo passare, sfruttando la scia, ma ha dovuto rallentare notevolmente nelle ultime due curve. Dopo aver fatto la penultima curva, Russell ha assistito all’azione ma ha dovuto fare la stessa cosa del suo compagno di squadra poiché si è ritrovato nel giro di Carlos Sainz, e ha dovuto lasciarlo andare.

Non è stato un buon giro per i due porta bandiere Mercedes poiché entrambi hanno rischiato che il loro lento riscaldamento delle gomme avrebbe distrutto i loro progressi nelle ultime due curve.

Crediti immagine di copertina: Mercedes-AMG Petronas F1 Team

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter