Formula 1Interviste F1

F1 | “Hamilton avrà grandi difficoltà in Ferrari” il pronostico di un ex pilota

Mika Hakkinen ha evidenziato le insidie che potrebbero caratterizzare il percorso di Lewis Hamilton alla guida della Ferrari

Lewis Hamilton alla Ferrari potrebbe davvero vincere il suo ottavo titolo mondiale? Nulla è da escludere, ma sicuramente le insidie sono molteplici. Questo il parere di Mika Hakkinen, ex pilota di Formula 1, che ha cercato di illustrare quali potrebbero essere i problemi da affrontare a Maranello per il sette volte campione del mondo attualmente in forza alla Mercedes.

Hamilton ha corso solo per due scuderie nella sua carriera, la McLaren e poi la Mercedes. Nella scuderia di Brackley, l’inglese è diventato il pilota più titolato della storia della F1 al pari di Micheal Schumacher. Ora, con il suo passaggio alla Ferrari, l’obiettivo sarà quello di staccare definitivamente il campione tedesco per realizzare il sogno di riportare il mondiale a Maranello.

hamilton ferrari
@ Sky Sport

Capisco perfettamente la sua voglia di continuare a vincere, è una prerogativa dei campioni. Credo anche che sappia perfettamente come si fa, lo ha sperimentato per anni con la Mercedes e con Toto Wolff. Tuttavia è evidente che la fiducia nella scuderia tedesca è un po’ venuta meno e ha scelto di cambiare aria” sostiene Hakkinen.


Leggi anche: F1 | Leclerc racconta l’inaspettato impatto di Vasseur sulla Ferrari


Probabilmente ha visto l’opportunità di vincere con la Ferrari. Crede che possano dargli una macchina in grado di vincere. Ma è un cambiamento piuttosto grande per lui, perché è stato per anni in una squadra britannica e ora la situazione sarà un po’ diversa“.

Passare ora ad una squadra italiana, dove non ha esperienza con la lingua e con altri fattori molto importanti. Capire la filosofia e come funzionano tutte queste cose non sarà semplice. Questo non significa che non funzionerà bene o che non farà la cosa giusta, ma è un grande cambiamento” continua ancora l’ex pilota.

Impossibile dire ora se riuscirà nell’impresa, ma se dovessero costruirgli una macchina non sarà così assurdo. Ma, non va dimenticato il suo compagno di squadra. Charles Leclerc è lì da tempo, è perfettamente ambientato e la macchina è fatta su misura per lui. Non sarà facile per Hamilton aprirsi uno spazio dove c’è già un pilota consolidato. Ma vedremo” conclude poi Hakkinen.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter