Formula 1

F1 | “Hamilton non ha scuse”, il parere dell’ex F1 sull’errore di Lewis

Secondo l’ex F1 Danner la prematura eliminazione in Q1 di Lewis Hamilton nelle Qualifiche del GP di Cina sarebbe dovuta ad un errore del pilota.

Un inizio difficile nell’ultimo anno che separa Hamilton dalla Ferrari, con il pilota Mercedes in difficoltà anche nel GP di Cina di F1.

Hamilton F1
Il parere dell’ex F1 Danner sull’errore commesso da Lewis Hamilton. Credits: Mercedes AMG F1 Media

Il weekend dell’inglese è stato segnato da una prematura eliminazione in Q1 nel corso delle Qualifiche. Un risultato che stona con quello della Sprint, dove Lewis ha chiuso secondo dopo aver comandato per lunghi tratti la mini gara.

Secondo il britannico, i massicci cambiamenti di setup operati dal team in vista delle Qualifiche hanno reso la W14 particolarmente difficile da guidare.

Danner: “Un errore è sempre un errore… anche per Lewis”

Eppure secondo l’ex F1 Christian Danner, le colpe della partenza in 18esima posizione sono tutte di Hamilton.

L’inglese si è reso, infatti, autore di un errore nel suo giro lanciato, arrivando lungo in curva 14 dopo essere stato colto di sorpresa dal vento.


Leggi anche: Azzurro Ferrari a Miami: la livrea in un progetto più ampio, quando sarà svelata?


Oggi un pilota riceve tutte le informazioni di cui ha bisogno. Comprese quelle sul vento“, ha spiegato Dunner.

Quella del vento mi sembra solo una scusa. Credo che come pilota sia un fattore che devi sempre considerare. Un pilota del suo calibro avrebbe dovuto gestire meglio la situazione. Un errore è sempre un errore… anche per Lewis“.

Al netto del parere di Danner, è comunque difficile giudicare negativamente il weekend di Shanghai di Hamilton. L’inglese, come detto, ha chiuso la Sprint in seconda posizione dopo aver ottenuto la prima fila nella qualifica della mini gara.

In gara si è poi reso autore di una buona rimonta, chiudendo al nono posto.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter