Formula 1

F1 | Il pronostico del Direttore: chi vincerà a Imola?

Tutto pronto a Imola per il settimo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno. Settimo episodio della rubrica “il pronostico del Direttore” che ci dirà chi vincerà a Imola. Indovinerà?

La F1 torna in Europa, ma il leit motiv è sempre lo stesso. Max Verstappen davanti a tutti in qualifica, settima pole position consecutiva nel 2024, che diventano otto con l’ultima ottenuta l’anno scorso. Un dominio che, però, mai come sul circuito del Santerno è stato messo seriamente in discussione. McLaren e Ferrari sembrano vicinissime. Chi vincerà a Imola domani?

Sinceramente mi aspettavo che la Ferrari ottenesse almeno un posto in prima fila. Tuttavia l’ormai famigerato primo settore, seppure con i nuovi aggiornamenti e con la gomma più soffice portata dalla Pirelli, è risultato fatale per le Rosse. Infatti, nei successivi due sia Leclerc che Sainz hanno girato sugli stessi tempi di Verstappen, Piastri e Norris. Tuttavia, il pacchetto di mischia che si contenderà la vittoria nella gara di domani comprende tutti e cinque questi piloti.


Leggi anche: Ufficiale, penalità in griglia a Imola: sorride la Ferrari – F1”


L’imprevedibilità del meteo e la possibilità di safety car sono due delle incognite più grosse. La gara dovrebbe prevedere due soste, anche se non è da scartare l’unico pit stop, considerando il molto tempo che si perde nell’attraversamento della corsia box.

Partenza fondamentale, come sempre, con Max che punta ad arrivare al Tamburello davanti, con Norris e Leclerc che faranno di tutto affinché non succeda. Piastri, negligente con Magnussen, paga il suo errore con tre preziosissime posizioni perse in griglia. Da dietro, occhi a Tsunoda, apparso particolarmente in palla, che potrebbe essere la scheggia impazzita del primo giro.

Giovedì, nella nostra consueta diretta live su Twitch, avevo pronosticato un Leclerc, Verstappen, Sainz. Forse spinto dalla grande fiducia della Rossa nel nuovo pacchetto aerodinamico. Dopo prove e qualifiche, mi sento di correggere un po’ il tiro, però voglio provare comunque ad azzardare.


Quindi, confido nella prima vittoria stagionale di Leclerc, magari aiutato da un pizzico di buona sorte, come accaduto a Sainz a Melbourne e a Norris a Miami. Certo, poi entrambi ci hanno messo molto del loro, ma credo che se Leclerc dovesse trovarsi a dettare il passo, potrebbe emulare i due colleghi.

Norris, più di Verstappen, potrebbe essere l’avversario del monegasco. Con Piastri e Sainz a chiudere la top 5. Ora, sembra banale dirlo, ma credo che ben difficilmente qualcosa possa inserirsi in caso di gara “regolare”. Con il maltempo, potrebbero salire le quotazioni di Hamilton e Russell, fermo restando che la Mercedes è apparsa migliorata, ma ancora lontano dalle prime tre scuderie.


Sorpresa della gara? Punto su un Alpine a punti. Perdonate il gioco di parole, ma dopo la bella gara di Ocon negli Stati Uniti, questa volta potrebbe essere Gasly a sorprendere.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.