Formula 1

F1 | Il rinnovo del contratto di Norris è ancora una priorità per la McLaren?

L’amministratore delegato della McLaren Zak Brown ha dichiarato che una delle massime priorità per il team continua ad essere il rinnovo del contratto di Lando Norris

Lando Norris non ha ancora portato nessuna vittoria a casa, ma ha dimostrato più volte di essere diventato un pilota completo. Per questo motivo Zak Brown e la McLaren sono perfettamente consapevoli che il rinnovo del contratto di Norris continua ad essere una grande priorità per il futuro della squadra.

Nonostante le grandi difficoltà delle ultime stagioni, il numero 4 britannico si è dimostrato spesso all’altezza du situazioni anche molto complesse. Durante l’ultima stagione ha ulteriormente dimostrato quanto è importante per il suo team e attualmente con Oscar Piastri forma una delle coppie più forti in griglia.

rinnovo contratto norris mclaren
Andrea Stella con i suoi due piloti Lando Norris e Oscar Piastri – Credits: McLaren

Tuttavia, l’attuale contratto del britannico scade nel 2026, quando cambierà il regolamento della Formula 1. Già nel 2023 si è parlato della possibilità di un approdo di Norris alla Red Bull, accanto all’amico Max Verstappen. Per cercare di chiarire queste voci, è stato chiesto a Zak Brown cosa ne pensasse.


Leggi anche: F1 | Presentazione Ferrari 2024, arrivano nuovi indizi?


Dopo aver blindato Piastri grazie alla sua ottima stagione da rookie, possiamo tornare a concentrarci su Lando. Rinnovare il suo contratto è una priorità assoluta per la McLaren. Certo, ce ne sono anche altre, ma ogni singolo membro del team vorrebbe che restasse con noi” ha raccontato il CEO del team di Woking.

Per quello che ha dimostrato Lando, credo proprio che potrebbe interessare a tutti i team in griglia, considerando che non hanno ben definite le loro coppie. In Red Bull, Perez è sempre a rischio e in Mercedes bisognerà capire le intenzioni di Hamilton dopo il 2025” ha continuato ancora Brown.

Quello che offriamo a Norris è sicuramente una posizione molto ottima anche in ottica futura. Dal 2026 con il cambio del regolamento ci può essere un reset generale e credo he anche noi avremo le nostre grandi opportunità. Spero che lui decida di restare con noi, per questo ora dobbiamo lavorare al suo rinnovo” ha poi concluso il CEO di McLaren.


Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter