Formula 1Interviste F1

F1 | Il sogno di Daniel Ricciardo che illumina AlphaTauri

Daniel Ricciardo confessa il suo più grande obiettivo futuro in F1, raccontando del suo ritorno in pista con AlphaTauri.

Daniel Ricciardo ha un sogno in F1 che illumina il futuro di AlphaTauri. L’australiano, come ogni pilota che si rispetti, è nel Circus per vincere ed è quello che vuole assolutamente rifare. Dopo un 2023 sulle montagne russe, con un insperato rientro in pista rovinato da un infortunio al polso e conseguente recupero, Ricciardo è pronto a riconquistare un posto fra i grandi.

F1 AlphaTauri Ricciardo
Daniel Ricciardo si prepara a scendere in pista ad Abu Dhabi – Red Bull Content Pool

Daniel Ricciardo è un vero mistero, se si guarda ai suoi due anni in McLaren. Prima del 2021, nonostante una Renault non molto competitiva, il nativo di Perth non lesinava i suoi sfoggi d’abilità in pista. Per non parlare del periodo nella famiglia Red Bull, quando teneva testa all’attuale Campione del Mondo Max Verstappen. A Woking, però, qualcosa si era rotto.

In AlphaTauri sembra tutto tornato al suo posto e Ricciardo vuole puntare in alto: “In Messico ho provato tutto ciò che avevo bisogno di provare – ha dichiarato l’australiano al sito ufficiale della Formula 1 – Tutti erano felici, queste cose ti aiutano ad andare avanti. Mettere la macchina lì dove la gente non se l’aspetta è eccitante. Il quarto posto in qualifica è sembrato come una pole position“.

Se cose del genere possono succedere, è ovvio che si aprono le porte anche per lottare di nuovo per le vittorie“, spiega Daniel Ricciardo. Tutta questione di fiducia in sé stessi, ma con un’attenzione particolare.


Leggi anche: F1 | Svelato il “trucchetto” che permette a Red Bull di agire al limite del regolamento FIA


Se sogno di poter vincere, è perché credo in me stesso. Ma non lascerò che sia questo a dettare la seconda parte della mia carriera. Non voglio che detti la mia felicità o il mio giudizio sui miei successi in questa seconda fase. Vincere di nuovo sarebbe un bonus, ma non sento di star trasportando il peso del mondo sulle mie spalle. È una bella sensazione“.

Un anno fa non sapevo se Abu Dhabi sarebbe stata la mia ultima gara – conclude Daniel Ricciardo – Avere un anno come questo, dimenticando l’infortunio alla mano, è stato come rinascere. Ho ritrovato le energie, è come avere una nuova vita”.

Foto Copertina: Red Bull Content Pool

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter