Formula 1Interviste ESCLUSIVESolo su F1inGenerale

F1 | In esclusiva i trofei della Sprint Race di Miami ed un’anticipazione su Imola

Nel paddock di Miami abbiamo avuto il piacere di parlare in esclusiva con Stefano Zuech che ci ha presentato i trofei della Sprint Race.

Dietro ai trofei di F1, tra cui quelli per la Sprint Race di Miami, c’è davvero un grande lavoro di cui non sempre ci si rende conto. Qui nel paddock di Miami siamo riusciti a parlare in esclusiva con Stefano Zuech che ci ha spiegato come sono nati i trofei attuali.

sprint race miami trofei imola gp risultati gara verstappen leclerc perez ferrari red bull
I trofei assegnati dopo la Sprint Race del GP di Miami © F1inGenerale

“È sempre un piacere condividere con F1ingenerale le nostre avventure in Formula 1. Con Federico Fondacci, che io chiamo il genio, e la Bartoccini Premiazioni Perugia e anche quest’anno forniamo le Sprint come premi per la P1, P2, P3″. 

“Le sprint quest’anno sono rimaste più o meno uguali al design dell’anno scorso. Sono state inserite delle texture che riproducono i loghi, i simboli più importanti della località che ospita l’evento. In Cina c’era il dragone, qui abbiamo lo stemma dei Miami Dolphins, in Austria, ed in tutte le altre tre che poi ci saranno, lo vedrete”. 


Leggi anche: Leclerc infiamma i tifosi, vuole la pole: “E non abbiamo neanche girato nelle FP1”


La targa Sprint è nata da un concetto sviluppato l’anno scorso sempre con Federico. È apprezzata dai piloti perché tantissimi team pubblicano questi trofei che loro vincono. L’anno scorso il trofeo era confezionato in un plexiglass trasparente”.

“Adesso invece intorno ad esso è inserita una base rettangolare in carbonio che è stato il design che abbiamo proposto a F1 per i Formula 1 Awards Promoters. Era quindi un discorso che ha funzionato e Formula 1 è stata contenta di questo design“. 

Un piccolo spoiler per Imola

“Io voglio ringraziare prima di tutto Federico, che è un artista ed appassionato come me, e poi anche sei ragazzi dell’Università di Perugia di Ingegneria e Design che sono stati da supporto per il design dei trofei che vedrete a Imola per il Gran Premio ufficiale“. 

“Questa è stata una cosa che Federico ha organizzato con l’università. Sei ragazzi selezionati, volenterosi, con tantissima passione e dedicazione. Detto questo vi ringrazio tutti e vi saluto. Buon GP a tutti quanti e sempre grande Bartoccini Premiazioni che ci permette di essere qua”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Copertina: Stefano Zuech e Federico Fondazzi della Bartoccini Premiazioni Perugia

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.