A TCFormula 1

F1 | L’assurda corsa contro il tempo in Williams: il telaio di Albon va rispedito in UK

Williams dovrà rispedire in UK il telaio di Alexander Albon nel GP del Giappone di F1: è corsa contro il tempo per avere due monoposto in Cina.

Williams costretta ad una corsa contro il tempo, il telaio di Albon va rispedito in UK prima della prossima gara di F1. L’incidente che ha coinvolto il thailandese, a muro dopo un contatto con Daniel Ricciardo nel primo giro, ha danneggiato nuovamente lo chassis. Questo dovrà essere riparato in fabbrica entro il Gran Premio della Cina, fra due settimane.

F1 Williams Albon telaio UK corsa contro il tempo Giappone
Alexander Albon nei box dopo l’incidente al primo giro – Williams Racing

Continuano le grane in Williams. Il team che ha collezionato più incidenti in questo inizio di stagione non si smentisce neanche a Suzuka. Prima il botto di Logan Sargeant nelle FP1 – che rischia grosso anche in gara, dopo un lungo – poi l’incidente di Alexander Albon dopo la prima curva. Due botti che potrebbero costare, oltre ad ingenti spese extra, anche la partecipazione al prossimo Gran Premio.

Stando a quanto riportato da Autosport, il telaio della vettura di Alexander Albon – che, ricordiamo, sfruttava ancora lo chassis preso in prestito al compagno di squadra in Australia – è stato danneggiato nell’incidente. Questo costringerà il team a delle riparazioni da eseguire in Inghilterra, nel più breve tempo possibile. Nel box c’è fiducia, ma è evidente come la situazione non sia delle migliori.


Leggi anche: F1 | Come la bandiera rossa ha aiutato Red Bull e Max Verstappen in Giappone


La costruzione e l’assemblaggio delle parti di un telaio di Formula 1 non è cosa facile. Toto Wolff ha ammesso che, in alcune occasioni, anche Mercedes ha rischiato di non completare in tempo per la prima gara il terzo chassis. Nel 2024, anche Alpine non ha a disposizione un ricambio, come confermato da Bruno Famin in conferenza stampa.

La rivoluzione di James Vowles sembra aver subito una battuta d’arresto in questa stagione. Dopo le buone prestazioni viste nel 2023, la nuova monoposto Williams pare aver perso i punti di forza della precedente. Un cambio di concept che potrebbe, sul lungo termine, aiutare la scuderia di Grove, ma che per ora la condanna alla bassa – se non bassissima – classifica.

Foto Copertina: Williams Racing

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter