A TCFormula 1LIVERisultati F1

F1 | L’Australia sorride alla Ferrari, problemi in casa Red Bull

L’Australia sembra sorridere alla Ferrari: buone le FP2, con Leclerc che accende le speranze dei tifosi.

Leclerc è on fire in Australia: la Ferrari sembra letteralmente accendersi nel pomeriggio di Melbourne. Dopo una prima sessione di prove libere sottotono, la Rossa si presenta in modalità aggressiva nelle FP2. Più distante la Red Bull di Verstappen, che fatica veramente tanto.

Credits: Scuderia Ferrari su X

Prima mezz’ora

La Ferrari appare subito competitiva, specialmente con Leclerc. Il monegasco stampa un impressionante miglior tempo con 1:17:936. Il weekend comincia invece male per le Williams: il danno riportato alla vettura di Albon nelle FP1 è grave. I meccanici dovranno lavorare tutta la notte per permettere al pilota di poter correre almeno nella terza sessione di prove libere. Il telaio è completamente danneggiato, e non può essere sostituito perché non ne hanno un altro a disposizione.

Che sorpresa per l’Aston Martin: Stroll e Alonso, dopo i problemi avuti nelle FP1, si piazzano rispettivamente primo e secondo. Il canadese ha il miglior tempo di 1:17:822, staccando di un decimo la prestazione di Leclerc.

Seconda mezz’ora

I piloti in pista si lanciano nel giro, tutti con gomma rossa. Verstappen unico ancora con gialla: l’olandese, come visto nelle FP1, continua a lamentarsi della macchina, specialmente dello sterzo. Non riesce a sterzare. Probabilmente avrà bisogno di cambiare il set-up.

La Mercedes ha una doppia faccia: se Russell gira bene, piazzandosi a mezzo secondo da Leclerc, Hamilton fatica incredibilmente. Il britannico è solo diciottesimo. A 20 minuti dalla fine, Verstappen si lancia nel suo giro: anche lui ha gomma soft, come gli altri piloti. L’olandese compie un giro pulito, ma non esente da piccole sbavature, che gli fanno conquistare un P3 a +430 da Leclerc (stesso tempo di Sainz, lui in P2).

Il monegasco ha ancora il miglior tempo. Verstappen si rilancia, dopo una breve sosta ai box per sistemare lo sterzo, ma resta comunque dietro al #16 della Ferrari a +381.

Sessione terminata: Leclerc primo con un tempo di 1:17:277. Anche sul passo gara, la Ferrari manda segnali positivi, ed è più veloce della Red Bull. Il vento sta cambiando? Lo scopriremo domani, nella prossima sessione di prove libere e soprattutto nelle qualifiche.

Credits: F1 Live Timing

Crediti immagine di copertina: Scuderia Ferrari su X

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter