Formula 1Interviste F1

F1 | Max Verstappen resterà in Red Bull a specifiche condizioni

Max Verstappen allontana le voci di un possibile addio a Red Bull in F1, ma delinea le ben definite condizioni per restare.

Max Verstappen non si smuove dal sedile Red Bull in F1, ma a specifiche condizioni. L’olandese arriva a Shanghai per confermarsi ancor di più leader della classifica iridata. Dopo tre vittorie in quattro Gran Premi, il quarto Mondiale sembra solo una formalità, nonostante una Classifica Costruttori ben più aperta. Il suo futuro a Milton Keynes, tuttavia, resta in discussione.

F1 Mercedes Red Bull Max Verstappen mercato piloti
Max Verstappen con Helmut Marko in Giappone – Red Bull Content Pool

Il tema caldo dei prossimi mesi (se non anni) sarà il futuro di Max Verstappen. L’olandese è legato a Red Bull almeno fino al 2027-2028 eppure, complice il caso Horner, le strade fra le due parti pare potrebbero dividersi ben prima. Nella grande partita a scacchi del mercato piloti, giocatori come Toto Wolff non nascondono un certo interesse, esplicitato da dichiarazioni al miele per niente velate.

Lasciare un pacchetto tanto completo come quello Red Bull, tuttavia, non è certo una decisione facile. C’è da aspettarsi che Max Verstappen scelga di restare a Milton Keynes almeno fino alla fine del 2025. Con le dovute garanzie, che passano anche per Adrian Newey e Pierre Waché, è comunque difficile pensare ad una separazione, persino davanti ad offerte come Mercedes o Aston Martin.

Ho firmato dopo il 2021 – ha dichiarato il tre volte campione del mondo a ShanghaiÈ un accordo a lungo termine con la squadra. L’unica cosa che ho sempre chiesto, fin dall’inizio, è avere un ambiente tranquillo e sereno. Ultimamente si sta parlando della macchina. Sono molto felice che abbiamo già iniziato a discutere della performance della monoposto“.


Leggi anche: F1 | Pista “riverniciata” o trattamento specifico? Perché Shanghai è una (pericolosa) incognita


È così che dovrebbe essere – conclude Max VerstappenFinché sarò felice con la squadra, non ci sarà mai una ragione per andare via“.

Scacciate le voci di un prossimo passaggio a Brackley o a Silverstone, quindi, sottintendendo che in Red Bull sia anche tornata una certa quiete. Difficile dire se si tratti di dichiarazioni di circostanza ma, pur volendosi fidare del parere della pista, le tre doppiette stagionali in quattro gare confermano le buone intenzioni.

Foto Copertina: Red Bull Content Pool

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter