Formula 1

F1 | Mercedes, anche il CEO interviene su Verstappen: “Credo che starebbe bene in argento”

Ola Kallenius, CEO di Mercedes-Benz, non ha nascosto il suo interesse di avere Verstappen in macchina nel 2026.

Nonostante un contratto firmato fino al 2028, il futuro del tre volte campione del mondo non appare così scontato. Mercedes sembra infatti intenzionata a continuare la sua corte a Verstappen ed ora anche il CEO è intervenuto ad alimentare le voci.

verstappen ceo mercedes ola kallemius 2026 red bull motore f1
Il CEO di Mercedes-Benz non ha nascosto l’interesse verso Verstappen © XPB Images

Toto Wolff non ha mai nascosto il desiderio di soffiare Max alla Red Bull. Anche dopo il GP di Spagna ha ribadito ulteriormente il concetto.

Oltre al Team Principal, nessun altro membro di Mercedes aveva mai parlato di questa possibilità. Questo fino a quando il CEO di Mercedes-Benz, Ola Kallenius, è intervenuto a Sky Germania.

Il dirigente svedese ha infatti evidenziato come il cambio di regolamenti del 2026 possa permettere a Mercedes di ingaggiare Verstappen.

“Il miglior pilota vuole avere la macchina migliore. Questo è il nostro lavoro, mettere insieme il miglior pacchetto”.

“Le carte saranno rimescolate nel 2026. Un nuovo ordine con nuove regole. Anche questa è un’opportunità. Chi lo sa. Credo che Max starebbe bene in argento, no?”.

La partita si gioca sui motori?

Nel 2026 le macchine cambieranno completamente, così come le power unit. Mercedes ha già dimostrato nel 2014 di poter sviluppare un motore molto competitivo fin da subito.

Russell ha già evidenziato come i dati sul motore Mercedes 2026 siano molto incoraggianti. Anche Albon ha ammesso che la PU della Stella abbia giocato un ruolo chiave nel suo rinnovo di contratto con Williams.

Ecco che quindi il motore potrebbe essere l’arma che Mercedes potrebbe usare per convincere Verstappen ad unirsi al team.


Leggi anche: F1 | Cardile lascia Ferrari direzione Aston Martin: sarà Loic Serra il nuovo direttore tecnico?


Red Bull nel 2026 avrà per la prima volta una PU fatta in casa in collaborazione con Ford. Questo rappresenta sicuramente un grosso punto di domanda.

Alcune voci vedrebbero il team di Milton Keynes indientro nel programma di sviluppo. Tuttavia Horner ha sempre ribadito che il progetto Power Unit sta raggiungendo i target prefissati.

Vedremo dunque quali sviluppi ci saranno in questa vicenda. Sicuramente le parole del CEO di Mercedes lasciando intendere che l’interesse su Verstappen sia qualcosa di più di una semplice voce.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Copertina © Red Bull Content Pool

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.