A TCFormula 1Interviste F1

Mercedes, in Cina è un caso: Russell sbugiarda Hamilton sul setup?

Caso Mercedes, Russell pare sbugiardare Hamilton, per quanto riguarda i setup nelle qualifiche della Cina, che definisce “molto simili”.

La Cina è un caso per Mercedes, George Russell sbugiarda le dichiarazioni di Lewis Hamilton sul setup. Il sette volte campione del mondo aveva parlato di “direzioni completamente opposte” fra le due macchine, alla base della differenza di prestazione in qualifica. Il compagno di scuderia, al contrario, parla di messa a punto simile fra le due monoposto di Brackley.

Mercedes, in Cina è un caso: Russell sbugiarda Hamilton sul setup?
George Russell chiude all’ottavo posto le qualifiche della Cina – Mercedes AMG F1

Regna confusione in quel di Mercedes. Dopo il 18° posto nelle qualifiche di Lewis Hamilton, eliminato nel Q1 a causa di un errore in Curva 14, pareva si potesse parlare di messa a punto della monoposto azzardata. Una spiegazione che già aveva insospettito Nico Rosberg, che ha poi accusato l’ex compagno di squadra di aver semplicemente commesso una leggerezza nel suo giro.

A gettare benzina sul fuoco ci pensa George Russell che, al termine della sessione, chiusa in ottava posizione, pare smentire la questione dei differenti setup fra le vetture.

Siamo su messe a punto molto simili – ha spiegato dopo le qualifiche – Siamo andati entrambi nella stessa direzione. C’è giusto una piccola differenza. Abbiamo comunque entrambi apportato grandi modifiche dopo la Sprint Race. Se avessimo ottimizzato tutto, oggi potevamo finire terzi, quarti o quinti. Ma non sarebbe stato comunque soddisfacente“.


Leggi anche: Leclerc, Ferrari sacrifica le qualifiche per puntare al podio in Cina – News F1


Vogliamo lottare per le vittorie e i campionati, speriamo già dal prossimo anno. A volte bisogna sacrificare i risultati nel breve termine per avere grandi vantaggi nel futuro. Dobbiamo ancora trovare la giusta strada per sviluppare la macchina e fare grandi passi in avanti“.

Su Lewis Hamilton, il nativo di King’s Lynn si comporta da uomo-squadra: “È il pilota migliore di tutti i tempi e non è dove dovrebbe essere. Dove noi dovremmo lottare. Ma siamo insieme in questa situazione. Dobbiamo continuare a spingere insieme e guadagnare del tempo man mano che la stagione va avanti“.

Foto Copertina: Mercedes AMG F1

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter