Formula 1

F1 | Mercedes spaventa Ferrari: nuovi dati dal Bahrain

Nuovi dati dal Bahrain dicono di una Mercedes W15 in grado di spaventare Ferrari e prendersi il ruolo di seconda forza.

Alcune timide voci dal Paddock del Bahrain lo hanno fatto notare già giovedì: attenzione a Mercedes, è davanti a Ferrari. 

La Rossa, assieme a Verstappen, si è poi presa la scena nei test pre stagionali, lasciando in ombra la W15 di Hamilton e Russell. 

La verità è che il lavoro svolto dal team di Brackley non si espone a semplici valutazioni. Un pò come accadeva negli anni di dominio, la squadra anglo-tedesca ha svolto un programma a sé, differente dalle altre scuderie.

Mercedes Test Bahrain
Mercedes spaventa Ferrari: nuovi dati dai test in Bahrain. Credits: Mercedes AMG Petronas

I long run di Hamilton e Russell, infatti, sono stati effettuati sempre con medio carico di benzina, rendendo i dati difficilmente confrontabili con quelli di Red Bull e Ferrari.

Basandoci solamente sul cronometro, la simulazione di Russell, svolta nel corso della sessione pomeridiana del Day 1, non sembra particolarmente promettente. Se paragonata con quella delle due Ferrari, il britannico perde oltre sette decimi a giro. 

Nella seconda giornata di test è toccato ad Hamilton misurarsi sul passo gara. L’inglese si è dimostrato incredibilmente costante anche con vettura carica di carburante. In queste condizioni, invece, Sainz era parso più in difficoltà.

Il dato che spaventa: Mercedes si è nascosta

A spaventare, però, è un dato su tutti. La velocità media in rettilineo rilevata durante le simulazioni di long run è incredibilmente a favore di Ferrari. Di oltre 11 km/h.

Difficile pensare che Mercedes sia così tanto più lenta. Specie considerando che McLaren, che condivide il motore con le frecce d’argento, è a 0.6 km/h dalla Rossa.

Più verosimile che il team di Wolff & Co abbia utilizzato mappature decisamente conservative. O, addirittura, abbia appesantito la vettura di proposito.

Riducendo la differenza di velocità, il distacco tra Ferrari e Mercedes diventerebbe quasi nullo, ponendo entrambi i team nel ruolo di seconda forza a circa 0.4s da Red Bull.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

 

3 commenti

Riccardo 24/02/2024 at 23:02

Perché la Ferrari sia al massimo e la Mercedes sempre a mezzo acceleratore solo voi lo sapete…d’altronde 2 anni fa erano 2 secondi più veloci degli altri anche dopo i test

Pico con la Mirandola 25/02/2024 at 13:42

Mah, più che altro a spaventarsi sono quelli di Sky che vedranno in italia un netto calo degli abbonamenti sulle loro piattaforme. Ciao ciao PayTV

sol 26/02/2024 at 10:51

Articolo basato su? Congetture?

I commenti sono disabilitati