A TCFormula 1

F1 | “Metà gap da Verstappen è lì”: Vasseur identifica il punto debole in Giappone

Qualifiche faticose, soprattutto per Leclerc, ma passo gara promettente: Vasseur trova il punto debole Ferrari e identifica la chiave per un buon GP.

Il Q3 consegna una griglia di partenza non di quelle indimenticabili per il Cavallino. La prima delle Ferrari è quella di Sainz, quarta, ottava la rossa di Leclerc: Fred Vasseur ha commentato la situazione al termine delle qualifiche in Giappone.

f1 vasseur giappone japan suzuka sainz leclerc ferrari qualifiche quali qualifica gara
Foto: ©ScuderiaFerrari – Leclerc ottavo, Sainz quarto: Vasseur commenta le qualifiche del GP del Giappone 2024.

Distacchi minimi in Top 30. “Sono i dettagli a fare la differenza”, osserva Fred Vasseur al termine delle qualifiche in Giappone. C’è un decimo di margine tra la P4 di Sainz e la P9 di Russell”.

Il team principal transalpino conosce il tracciato nipponico. A Suzuka sorpassare è impresa non delle più agevoli e la partenza in gara sarà cruciale:Siamo tutti vicini, penso che sarà importante il primo giro di gara“, racconta ai microfoni Sky. Poi la spiegazione sull’opaca preformance di Leclerc: “L’errore è stato mettersi in pericolo nel primo tentativo in Q1, il problema deriva da lì, non dal Q3. Penso che avremmo potuto essere più vicini.”


Leggi anche: F1 | Griglia di partenza GP del Giappone 2024: prima fila Red Bull, Ferrari… che fatica!


Per il gran premio c’è la volontà di fare bene: Sarà importantissima la posizione dopo il primo giro per avere aria pulita. Ovviamente non conosciamo i livelli di carburante e le mappature altrui, ma fondamentale è il degrado gomme: quello è stato davvero buono. Avremo la possibilità di fare una bella gara.”

La Ferrari però ha un problema in un punto del circuito specifico. L’ultimo settore non riserva piacevoli sorprese per il Cavallino. Nell’ultimo tentativo in Q3 lì Leclerc ha perso 3 decimi nel distacco da Verstappen, concludendo il giro a mezzo secondo di gap: Oggi in tutte le sessioni soprattutto la curva 17 è stata problematica, l’ultima parte della chicane. Lì si creava la metà del gap da Verstappen. Dobbiamo capire cosa succede lì, anche in gara la trazione in quel punto sarà importante.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter