Formula 1Interviste F1

F1 | Mistero McLaren 2024, Andrea Stella e la presentazione “a basso profilo”

Il giorno della McLaren 2024: dopo la presentazione, Andrea Stella e i piloti hanno parlato delle loro aspettative per quest’anno.

San Valentino si festeggia con la McLaren 2024. Il team di Woking ha presentato la MCL38 con cui correrà nella stagione 2024, scegliendo lo stesso giorno di Mercedes.

Abbiamo visto poco della nuova McLaren, specialmente il fondo, che è stato ben nascosto. Il perché di questa presentazione “a basso profilo”, come l’ha chiamata Andrea Stella, lo ha spiegato proprio il team principal italiano, insieme ai suoi due piloti.

© Copyright: Batchelor / XPB Images

In conferenza stampa, l’ingegnere ha dichiarato ai media, incluso F1InGenerale, di aver adottato questo sistema non solo per non mostrare troppo in termini di performance, ma anche per questioni commerciali.

L’intento di tutto ciò? Lando Norris è stato ancora più criptico: “Non possiamo dirlo. Riguarda la performance. Lo vedrete. Siate pazienti. Mostreremo la macchina, ma in pista.”

McLaren 2024: sviluppo e aggiornamenti

Lo scorso anno, la McLaren ha recuperato terreno, fino ad arrivare a competere contro la Red Bull. Norris si sente carico per questa stagione, e ha spiegato di aver lavorato molto al simulatore e non solo. “A volte è una cosa mentale. Cerco di lavorare in ogni aerea per migliorarmi.”

Per quanto riguarda le aree cruciali su cui la McLaren si è impegnata nel 2024, Stella ha spiegato ai media presenti in conferenza stampa: “Si tratta di miglioramento delle prestazioni aerodinamiche, dell’aspetto meccanico e dell’interazione con le gomme. Ci sono alcuni progetti chiave che abbiamo avviato, e abbiamo visto che avevano del potenziale, ma non siamo riusciti a finalizzarli in tempo per averli sulla nuova vettura.”

Tuttavia, queste parti “molto probabilmente diventeranno aggiornamenti per la prima parte della stagione”, ha aggiunto.

“E’ questione di tempo per avere un progetto maturo e quindi mostrarlo. Saremo competitivi se riusciremo a sperimentare quello che abbiamo fatto lo scorso anno.”

Per quanto concerne, invece, gli aggiornamenti, Andrea Stella ha voluto dare qualche anticipazione in vista della McLaren 2024: “Quando metteremo la macchina in pista vedremo se dal punto di vista tecnico ci sono dei proseguimenti che abbiamo già iniziato lo scorso anno da Singapore in poi. Sviluppo? Anche se c’è un badget cap, al momento stiamo al limite dello sviluppo. Spingeremo tutto il possibile verso lo sviluppo e una volta che il progetto è maturo, lo metteremo in pista. Scopriremo più avanti se abbiamo raggiunto il limite.”

Crediti immagine di copertina: McLaren

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter